Storie della domenica

Musiciste novaresi a X Factor: «È stato come suonare in paradiso»

Alunne della scuola di musica Dedalo, sono state chiamate dal talent show per accompagnare i cantanti in gara. Si esibiranno anche durante la finale giovedì 13 dicembre

«La coordinatrice della scuola, Elena Santandrea, ha ricevuto una telefonata dalla trasmissione che chiedeva la presenza di alcuni musicisti per la puntata del 29 novembre e noi abbiamo detto subito di sì».

Hanno la luce negli occhi Francesca Marazzi, Chiara Ruggirello, Ilaria Salsa, Valentina Tosi, Ilaria Trovati quando parlano della loro esperienza a X Factor, il talent show trasmesso da Sky. Violiniste e violoncelliste della scuola di musica Dedalo, sono state chiamate per accompagnare i cantanti durante la terzultima puntata e «siamo piaciute così tanto – raccontano – che ci hanno chiesto di partecipare anche alla finale di giovedì 13 dicembre. Quando ce l’hanno detto, ci siamo messe a piangere: per noi è stato come suonare in paradiso».

 

Un’esperienza cominciata il 27 novembre con le prove, insieme ad altri musicisti, alcuni professionisti, provenienti da diverse parti d’Italia che hanno formato un’orchestra di 24 elementi: «Ci hanno accolte – continuano – come delle vere professioniste, ci hanno truccate, vestite e pettinate. È una macchina che funziona bene perchè dietro ci sono persone che lavorano con passione. Un’esperienza davvero utile che ci ha permesso di vedere cosa succede in un programma tv: abbiamo capito che per fare bene le cose, ci vuole impegno. Abbiamo anche avuto modo di parlare con gli altri musicisti, soprattutto con quelli che lo fanno di professione e se prima nessuna di noi pensava di fare la musicista nella vita, ora ci stiamo pensando seriamente. Un’emozione davvero incredibile che in qualche modo dobbiamo ancora realizzare».

E sul candidato preferito alla vittoria di X Factor non si sbilanciano: «Che vinca il migliore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,