Calcio Sport

Vittoria ai rigori (6-7) a Brescia, il Novara festeggia ancora in Coppa Italia

Gli azzurri, sotto 2-0 a metà ripresa, trovano il 2-2 con Schiavi e Sciaudone nel finale di gara. Senza esito i supplementari il Novara segna tutta la serie dei rigori facendo tesoro dell'errore dal dischetto di Donnarumma. Nel prossimo turno a dicembre la sfida sarà contro il Pisa che ha eliminato il Parma

Un Novara mai domo vince 6-7 (dopo i rigori) a Brescia guadagnandosi il passaggio del turno in Coppa Italia. Gli azzurri affronteranno in quello successivo il Pisa che stasera ha eliminato il Parma sbancando 0-1 il ‘Tardini’. E’ stata una grande prova di carattere quella messa in campo dai ragazzi di mister William Viali. Un gruppo che ha sofferto il doppio vantaggio locale ma che è stato altrettanto determinato a rimettere in parità il risultato nell’ultimo quarto d’ora di gara per poi gestire al meglio i due supplementari e chiudere a proprio favore la sfida ai calci di rigore.

L’inizio partita è di marca bresciana. I locali passano già all’11’ con Donnarumma che fulmina Benedettini. Al 20’ Tremolada conclude a lato, 1’ dopo Bisoli impegna in corner l’estremo azzurro. Al 27’ punizione dal limite di Schiavi destinata sotto l’incrocio, Alonso salva in angolo. Alla mezzora Brescia vicinissimo al raddoppio ma Benedettini si supera nella deviazione su testa di Donnarumma. Al 33’ e al 34’ due punizioni di Schiavi non inquadrano il bersaglio. Prima del riposo i locali cercano il bis con Donnarumma e Gastaldello ma lo score non cambia. In avvio di ripresa il Novara sfiora due volte il pari: al 9’ Stoppa e al 10’ Schiavi non riescono però a superare Alfonso. Al 12’, nel miglior momento azzurro, Sbraga mette a terra in area Torregrossa che trasforma il rigore del raddoppio locale. Al 20’, dopo un penalty solare negato a Cattaneo, Mateiu scalcia in area Maniero, Piccinini indica il dischetto e Schiavi trasforma per il 2-1 che riapre il match. Nell’ultimo quarto d’ora Benedettini, sicuramente il migliore tra i 22 in campo, nega due volte il tris prima a Tremolada poi a Bisoli quindi il Novara festeggia il 2-2 di Sciaudone (assist di Schiavi) che porta il match ai supplementari.

Nei due extratime il risultato non cambia. Si va ai rigori: il Novara li segna tutti (Visconti, Sciaudone, Maniero, Ronaldo e Simeri) mentre per il Brescia è decisivo l’errore di Donnarumma. Gli azzurri vincono 6-7 e accedono al turno successivo. A dicembre la sfida sarà contro il Pisa che, a sorpresa, si è imposto 0-1 a Parma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.