Sport Volley

Sorteggio quarti di Champions: la Igor pesca lo Stoccarda

L'urna in Lussemburgo ha evitato il possibile derby italiano con Scandicci o Conegliano. Le ragazze di Massimo Barbolini giocheranno la partita di andata in trasferta tra il 12 e 14 marzo. Sette giorni più tardi, tra il 19 e 21 marzo, il ritorno al PalaIgor

Saranno le tedesche dello Stoccarda il prossimo avversario della Igor Novara nei quarti di finale di Champions League. Il sorteggio di oggi in Lussemburgo è stato ‘benevolo’ con le novaresi che hanno evitato il possibile derby italiano contro Conegliano o Scandicci. Dall’urna è quindi uscito il nome dell’Allianz MTV Stuttgart che ospiterà capitan Piccinini e compagne nella sfida di andata in programma tra il 12 e il 14 marzo (data e ora saranno ufficializzati nei prossimi giorni). Il match di ritorno al PalaIgor sette giorni più tardi tra il 19 e il 21 marzo. La pass alle successive semifinali vedrà la vincente sfidare una delle due tra la Dinamo Mosca e il Vakifbank Istanbul campione d’Europa e del Mondo in carica. Nell’altra parte del tabellone dei quarti il sorteggio ha messo di fronte Scandicci a Fenerbahce e Conegliano all’Eczacibasi Istanbul.

 

 

 

“Credo sia importante – spiega capitan Francesca Piccinini – aver evitato un ‘derby’ italiano nei quarti di finale. Questo mette nelle condizioni la pallavolo italiana di avere, almeno potenzialmente, tre formazioni in semifinale. Un fatto, qualora succedesse, sicuramente molto positivo per il nostro movimento. Certo è che, essendo testa di serie, il rischio da evitare era proprio quello di un incrocio con Scandicci e Conegliano. L’urna in questo ci ha assistite, ma adesso dovremo completare l’opera superando Stoccarda nella doppia sfida che non è assolutamente da sottovalutare. I campi tedeschi sono storicamente difficili. Quest’anno Scandicci e Conegliano hanno entrambe perso a Schwerin, per esempio, e servirà una doppia prestazione di alto livello del collettivo tutto per raggiungere l’obiettivo semifinali. Più in là per il momento non è il caso di guardare. Ce ne preoccuperemo a tempo debito. Da inizio anno ripetiamo che vorremmo fare un passo in più della scorsa stagione, raggiungendo la prima semifinale di Champions League della storia del club. Fatto questo, ci penseremo al resto”.
Val la pena di ricordare, infine, che il nuovo regolamento della Champions League prevede che le quattro formazioni vincenti si affronteranno in semifinale non più in gara secca all’interno della Final Four, come successo fino allo scorso anno, ma sempre su gare di andata e ritorno. Le due finaliste, invece, si contenderanno in gara unica il trofeo nelle ‘Super Finals’ del 18 maggio 2019 a Berlino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati