Calcio Sport

Mister Viali: “In casa i veri avversari siamo solo noi”

Cocente delusione in casa Novara per Mister Viali che definisce la squadra "autolesionista". Grande entusiasmo, invece, in casa ospite: "è un risultato storico" afferma Mister Bellucci

“È giusto dire che il Novara non sta bene – ammette Mister Viali – perché non riuscire nemmeno a fare gol, come successo nelle ultime due partite casalinghe, è senza dubbio un problema di rilievo. Ciò che fa più arrabbiare è che venivamo da una buona prestazione a Vercelli. Ora dobbiamo guardare avanti, l’obiettivo deve essere quello di trovare la chiave per giocare bene e con continuità anche in casa. Stasera abbiamo mosso palla molto lentamente, ci siamo smarcati poco e non siamo stati intraprendenti negli uno contro uno. I nostri limiti derivano da un problema di carattere mentale. Credo che finora i veri avversari in casa siamo stati noi. Non trovo nessun’altra spiegazione”.

“Questa squadra non ha il problema della mancanza di un leader – spiega il DS Ludi – piuttosto la responsabilità è tutta mia perchè non riesco a tutelarla in maniera da affrontare le partite al “Piola” con serenità e maturità. Da questa situazione vogliamo e dobbiamo risalire al più presto. Viali a rischio panchina? Non parlo di questioni tecnico -tattiche, ripeto la responsabilità è solo mia, il mister non è in discussione. Sansone? E’ fuori dalle scelte tecniche e presumibilmente non verrà convocato fino a gennaio o eventualmente fino a fine stagione”. Stasera 101 paganti allo stadio, cosa dire ai tifosi rimasti? “Dico che non devono mollare, i nostri tifosi sono importanti ed è solo causa nostra se non stiamo riuscendo a trascinarli come vorremmo. In ogni caso li ringrazio pubblicamente, stasera hanno tifato per tutti i 90 minuti.

“Se vogliamo risalire la classifica – tuona Mister Bellucci – dobbiamo continuare ad avere questa grinta e questo atteggiamento. Aver acquisito un risultato storico per la nostra società, la prima vittoria nel professionismo, in uno stadio che ha una grandissima tradizione come il Piola è molto importante. Anche nella difficoltà siamo riusciti spesso a uscire in contropiede con la palla bassa e l’aspetto positivo della partita di oggi è che non abbiamo arretrato ma abbiamo pressato in avanti il Novara che ha fatto molta fatica a impostare l’azione. Infatti siamo andati avanti molto più vicini noi al secondo gol piuttosto che il Novara al pareggio. È una partita storica e ne siamo assolutamente felici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati