Calcio Sport

Il Novara torna a gioire al ‘Piola’

Gli azzurri vincono davanti al proprio pubblico a distanza di oltre tre mesi. Battuto 1-0 il Carpi. Decide una rete di Moscati allo scadere del primo tempo.

Il Novara torna alla vittoria casalinga dopo tre mesi di astinenza. Sono tre punti d’oro quelli conquistati grazie all’1-0 inflitto al Carpi con  rete decisiva firmata da Moscati allo scadere del primo tempo.

Non è stata una bella partita ma il Novara, rispetto a un avversario di giornata abulico e inconcludente, l’ha giocata fin da subito con piglio determinato e volitivo anche dopo essere passati in vantaggio. Non pervenuti, invece, gli emiliani con Montipò praticamente inoperoso per tutti i 90’.

Gli azzurri, che oltre agli indisponibili Chiosa, Chajia e Troest devono rinunciare anche agli influenzati Casarini e Del Fabro. Mister Eugenio Corini opta così per il duo d’attacco formato da Macheda e Maniero rilanciando a metà campo un finalmente positivo Ronaldo. Dopo un lunga fase di studio è del Novara la prima occasione da rete. Corre il 19’ quando Sciaudone, appena defilato dentro l’area, batte a colpo sicuro verso la porta difesa da Simone Colombi che si supera deviando in corner. Ancora azzurri protagonisti al 21’: dal corner Sciaudone indirizza lungo verso il limite opposto dell’area, Calderoni si coordina bene e colpisce al volo ma la palla termina di poco alto sulla traversa. Il Novara è tonico e ordinato; il Carpi invece nicchia, difendendosi spesso con affanno ma non creando alcunché di positivo dall’altra parte del campo. Al 29’ azione contestatissima in area carpigiana. Simone Colombi sbaglia il tempo dell’uscita aerea, frana su Maniero e resta a terra. Sulla carambola il pallone finisce in rete e tra lo stupore generale l’arbitro annulla ravvisando una scorrettezza commessa dall’attaccante azzurro. Il Novara passa in vantaggio poco prima del riposo. E’ il 43’ quando Sciaudone  vede libero in fascia Di Mariano che entra in area di prepotenza e mette sul secondo palo per l’accorrente Moscati che non sbaglia per l’1-0 azzurro che porta le due squadre al riposo. Nella ripresa, al 15’, ‘tentativo’ ospite di Melchiorri con conclusione dal limite altissima. E’ il primo e unico pericolo creato alla porta di Montipò. La partita, rispetto alla prima parte, diventa bruttina e non riserva emozioni fino al termine. Da una parte il Novara non riesce a chiuderla in contropiede, dall’altra gli emiliani faticano oltre ogni limite a imbastire azioni. Al 40’, per l’ennesimo fallo non fischiato al  Novara dal direttore di gara, mister Corini viene espulso per proteste. E’ l’ultima annotazione. Dopo 4’ di recupero il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi. Per il Novara è un 1-0 che vale tanto.

Così mister Eugenio Corini negli spogliatoi: “Abbiamo creato tanto, con qualità e quantità. Questi sono tre punti importanti e meritati. Anche a dispetto di un risultato che non esprime appieno quanto abbiamo fatto in campo. Una rete segnata e due annullate che per me erano validissima, tante occasioni sotto la loro porta senza aver praticamente mai subito un tiro in porta. Sono numeri che confermano una prova davvero molto positiva da parte del gruppo. Siamo felici per noi, per la società e per i nostri tifosi. Ronaldo? Ha fatto molto bene, sono felice per lui. Ma è tutta la squadra nel suo complesso, ripeto, che si è espressa al meglio dopo una settimana con tanti problemi tra infortunati e influenzati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,