Calcio Sport

Novara di rimonta, Puscas e Sansone stendono 2-1 il Brescia

Buona prova degli azzurri che tornano alla vittoria dopo tre ko consecutivi e colgono tre preziosi punti da mettere in classifica

Il Novara torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive e sferra un provvidenziale calcio alla parola crisi. Al ‘Piola’, davanti a circa 4600 spettatori, gli azzurri battono in rimonta il Brescia dell’ex Boscaglia. Alla gol di Bisoli nel primo tempo replicano il ‘solito’ Puscas e il ‘ritrovato’ Sansone nel quarto d’ora iniziale della ripresa. Per i gaudenziani sono tre punti d’oro che allontanano la squadra, almeno temporaneamente visti i tanti recuperi ancora da giocare, dalle zone della bassissima classifica. E sabato prossimo, sempre al ‘Piola’, arriva il Palermo delle grandi firme.

Mister Di Carlo opta per la difesa a quattro, lancia Di Mariano in campo dal 1′ e si affida al duo Puscas- Sansone in attacco. La prima conclusione è del Novara: al 5′ da posizione defilata è proprio di Di Mariano a spedire di poco a lato. Al 13’ Golubovic crossa in mezzo, Minelli respinge coi pugni fuori area dove l’appostato Orlandi batte al volo trovando ancora pronto alla respinta l’estremo ospite. La risposta bresciana arriva 5’ più tardi quando un tiro di Embalo sfila non lontano dall’incrocio dei pali. Al 24’ rondinelle vicinissime al vantaggio con Bisoli che approfitta di un liscio in area di Casarini ma poi spara su Montipò. Campanello d’allarme che si materializza al 32’ quando lo stesso Bisoli sfrutta a dovere un lungo lancio dalla metà campo per presentarsi in area e battere in fondo al sacco a tu per tu con l’incolpevole Montipò. Al 42’ un colpo di testa di Di Mariano viene fortunosamente deviato da un difensore con Minelli ormai fuori causa. Si va al riposo sullo 0-1. A inizio ripresa gli azzurri pareggiano subito i conti: corre il 4’ quando Moscati trova l’assist vincente per Puscas che non sbaglia. Al 12’ arriva il raddoppio firmato in contropiede da Sansone su lancio di Calderoni. Il Brescia manca il pari con una clamorosa occasione non sfruttata da Bisoli (24’) poi al 39’ è il neo entrato Maniero a indirizzare alto da buonissima posizione. Nei sei minuti di recupero non succede più nulla e gli azzurri si portano a casa tre punti che fanno, in un sol colpo, tanta classifica e ancor più morale.

Altri risultati: Bari- Pro Vercelli 2-2, Cesena– Carpi 0-0, Cremonese– Cittadella 1-1, Perugia– Foggia 2-0, Pescara– Parma 1-4, Spezia– Ternana 1-1, Venezia– Ascoli 1-0, Palermo– Frosinone 1-0, Salernitana– Avellino 2-0, Empoli– Entella. Classifica: Frosinone 53, Empoli** 51, Palermo* 50, Cittadella 49, Venezia* 46, Bari** 45, Parma* 44, Perugia* 43, Cremonese e Spezia* 40, Carpi** 58, Foggia* 37, Pescara* 36, Novara, Avellino** e Salernitana* 34, Brescia* e Cesena 33, Entella** e Pro Vercelli* 29, Ternana e Ascoli 26.  * una partita in meno, ** due partite in meno.

 

LEGGI LE INTERVISTE DEL DOPO PARTITA 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Sempre più Fairtrade

Sempre più Fairtrade

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Sempre più commercio equo: nel 2017 i consumatori italiani hanno speso 130 milioni di euro