Calcio Sport

La lavagna tattica di Novara – Olbia 4-0

La rubrica di analisi tecnica delle partite degli azzurri. Un risultato roboante per una prestazione finalmente molto positiva

 

 

Mister Viali (che non é in panchina per squalifica) apporta qualche cambiamento rispetto all’11 che è sceso in campo dal primo minuto contro l’Alessandria. Ritorna dall’inizio Cacia insieme ad Eusepi mentre Manconi si accomoda in panchina. Come mezz’ala sinistra viene scelto Nardi in luogo di Mallamo. La squadra azzurra si schiera con un 4-3-1-2 ma nello sviluppo del gioco è possibile osservare come Schiavi si posizioni nel mezzo spazio destro andando a disegnare più un 4-3-2-1. L’Olbia risponde con un 4-2-3-1 ma emergono fin da subito le problematiche della squadra sarda nel trovare le spaziature corrette e in particolare a coprire bene l’ampiezza del campo. Gli Azzurri riescono molto facilmente a trovare sbocchi sulle fasce con la possibilità di servire il taglio in profondità della punta oppure il cambio di gioco sul lato debole che viene in genere lasciato sguarnito. Essenziale è in particolare la posizione di Schiavi che con grande sapienza oscilla tra le linee e risulta fondamentale per la manovra azzurra. Altro giocatore chiave è senza dubbio Eusepi che riesce a svolgere sia il ruolo di terminale offensivo sia di supporo a Cacia prima punta. Il suo fisico unito a una resistenza superlativa apre gli spazi per i suoi compagni tenendo impegnati spesso più di un difensore avversario. In questo contesto il Novara sblocca immediatamente il risultato con un rigore realizzato da Cacia per poi trovare altri due gol nel primo tempo a firma di Schiavi e ancora Cacia su penalty.  A inizio della seconda frazione gli Azzurri calano il poker con Eusepi dopo una grande azione in ripartenza. La prestazione della squadra è ottima per gioco, atteggiamento ma soprattutto per la capacità di realizzare le occasioni create. Va precisato, però, che l’Olbia difensivamente ha concesso troppo in termini di spazi in virtù della totale assenza di marcature preventive. Da questo match emerge solo una nota negativa dettata dal troppo spazio concesso nella prima mezz’ora del primo tempo tra difesa e centrocampo che ha permesso all’Olbia di calciare in più di una circostanza da posizione pericolosa. Si tratta di una vittoria importante e convincente ottenuta in casa che può essere un’importante iniezione di fiducia per il prosieguo della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Al via saldo e stralcio cartelle

Al via saldo e stralcio cartelle

Roma, 7 gen. (AdnKronos) – Al via l’operazione ‘saldo e stralcio’ delle cartelle. Agenzia delle entrate -Riscossione, si legge in