Sport Volley

La Igor mette la freccia, azzurre avanti 2-1 nella serie con Scandicci

Le ragazze di coach Massimo Barbolini si assicurano al tie break la terza partita di semifinale contro Savino Del Bene. Da segnalare, oltre a una buona prova del gruppo, l'ottima prestazione di una incontenibile Celeste Plak. La Igor è ora in vantaggio 2-1 nella serie e proverà a chiudere i conti già giovedì 25 aprile in gara-4 a Siena

La Igor mette la freccia, azzurre avanti 2-1 nella serie di semifinale contro Scandicci. Partita durissima (2h 16’ di gioco) tra due squadre che si sono a lungo equivalse in un botta e risposta continuo che ha tenuto in grande apprensione i 2700 spettatori presenti al PalaIgor. Novara ha vinto anche grazie alla serata di grazia di Celeste Plak (21 punti hanno certificato la miglior prestazione stagionale del martello olandese) e degli ormai abituali colpi di Paola Egonu (23 miglior realizzatrice tra le fila di casa). Ma, come ha ribadito coach Massimo Barbolini a fine partita, c’è stata la positiva risposta di tutto il gruppo che ora affronterà gara-4 giovedì a Siena (ore 18.30) con l’indubbio vantaggio dettato dall’attuale 2-1 nella serie. «Sono molto soddisfatto e non potrebbe essere diversamente. Plak? Molto bene, ha giocato con continuità risultando davvero decisiva in battuta. Bene anche Nizetich ma un po’ tutte le ragazze hanno offerto una positiva prestazione. Del resto se vogliamo andare in finale sui due fronti che stiamo giocando abbiamo bisogno del grande apporto di tutti».

 

the_ad id=”62649″]

 

 

Questi i parziali che hanno deciso la sfida: 14-25, 25-22, 23-25, 25-18 e 15-11. Mvp dell’incontro, a giudizio unanime, Celeste Plak. «Sono felice per una vittoria che ci porta avanti 2-1 nella serie. E’ un grande vantaggio in vista della prossima partita che dovremo però interpretare al meglio perché nulla è scontato. La mia prova? Adesso penso solo a giocare, sono mancata per diverso tempo ma ora penso solo al campo». Giovedì 25 aprile gara-4 in programma a Siena ed, eventualmente, sfida di ‘bella’ in programma al PalaIgor sabato 27 aprile alle 20.30. Ma quest’ultima è una eventualità che in pochi vogliono prendere in considerazione. Intanto nell’altra semifinale Conegliano, in campo domani sera in gara-3 al Palaverde, ha già la possibilità di chiudere la serie con Monza dopo le due nette vittorie (entrambe per 3-0) conquistate nelle prime due partite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,