Sport Volley
Igor

Igor Novara, il primato sfuma al tie break

Imoco Conegliano si impone 2-3 e mantiene la vetta ora a +2 sulle azzurre. Stavolta non sono bastate Plak, Egonu e una immensa Sansonna

Una partita che non ha tradito le attese.  Igor Gorgonzola Novara e Imoco Conegliano hanno dato vita a oltre due ore di grande pallavolo. Spettacolo puro per gli oltre 3000 presenti al palazzetto con una nutrita rappresentanza di tifosi ospiti.

Coach Massimo Barbolini, nel sestetto base, si affida a Enright in luogo di Piccinini (peraltro mai utilizzata nel primo set) in un parziale che sviluppa un sostanziale equilibrio (8-6 e 15-16 gli score intermedi) con le igorine brave nel finale a operare il decisivo allungo che vale il 25-20. Nel secondo Conegliano prova l’immediata fuga (4-8), Novara rientra solo in parte con un paio di ‘bombe’ di Paola Egonu ma le venete non mollano e avanzano prima fino al 11-16 che diventa 14-21 e si chiude 19-25. Il copione dei primi due parziali è identico anche in apertura del terzo (8-6). Quando salgono in cattedra GibbemeyerPlak Novara prende il largo (16-11). Sono cinque punti rassicuranti che permettono alla Igor di chiudere 25-16. Corre veloce Imoco in avvio del quarto (2-6) nel tentativo di raggiungere la parità e giocarsi tutto al tie break. La Igor aggancia le venete sull’11 pari poi le supera (16-14) ma è un fuoco di paglia. Il set torna presto in equilibrio e così rimane  fino alle battute conclusive che sorridono a Conegliano 23-25 e portano le due squadre al tie break. Che inizia, manco a dirlo, con l’ennesimo punto a punto di una sfida che pare infinita. Conegliano va al cambio campo avanti con un risicato 6-8 che però non consegna il solito finale thrilling. Le venete sfruttano un paio di errori locali e vanno subito sul 9-13 che anticipa l’11-15 per il 2-3 finale in favore di Conegliano che vale il primato solitario in classifica delle venete, stasera a +2 su Novara.

Quella andata in scena stasera tra le igorine di Massimo Barbolini e l’Imoco Conegliano di Daniele Santarelli è il secondo duello stagionale di una sfida che la sera di mercoledì 13 dicembre (inizio alle 20.35) vivrà una replica dal sapore europeo a campi invertiti con l’esordio in Champions League delle due formazioni.

In serie A1, dopo l’altro anticipo di ieri tra Pomì Casalmaggiore-Unet E-Work Busto Arsizio 2-3, il 10° turno si completa domani con le sfide tra Savino Del Bene Scandicci-Foppapedretti Bergamo, Saugella Team Monza-Liu Jo Nordmeccanica Modena, Lardini Volley Filottrano-SAB Volley Legnano, myCicero Volley Pesaro-Il Bisonte Firenze. Classifica: Conegliano* 26, Igor Novara* 24, Busto Arsizio 23*, Scandicci 20, Modena e Pesaro 13, Monza 12, Firenze 10, Legnano e Casalmaggiore* 9, Bergamo 5, Filottrano 3. *una partita in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati