Calcio Sport

Due lampi nel buio e il Novara sbanca 0-2 il campo di Arzachena

Nel recupero di campionato gli azzurri si impongono nel finale grazie alle reti di Bianchi ed Eusepi al termine di una prestazione che ha comunque lasciato ancora troppi punti interrogativi

Bene per il risultato, ci mancherebbe, ma non inganni il finale. Il Novara ha tuttavia complessivamente offerto la solita prestazione opaca per almeno tre quarti di partita e solo nell’epilogo di gara è riuscito a sbloccare una situazione di parità che sembrava dovesse accompagnare le due squadre fino al triplice fischio. Due lampi nel buio che non cancellano l’impressione, vittoria a parte, di una squadra ancora troppa lenta, impacciata e con poche idee. Buoni, in definitiva, solo i tre punti. Col Gozzano, nel derby di domenica prossima, servirà però inserire qualche marcia in più sotto l’aspetto del carattere e della prestazione.

 

Il primo tempo è da sbadigli. Il Novara prova invano a far gioco ma le manovre risultano sempre lente e poco ispirate. Le due punte Eusepi e Cacia, che non vedono un pallone giocabile anche perché costretti a operare costantemente spalle alla porta, non creano alcun pericolo all’estremo di casa. I sardi, pur in un contesto di noia generale, riescono tuttavia a creare due guizzi degni di nota. Al 20’ punizione di Gatto dal lato sinistro dell’area, palla che aggira la barriera trovando Di Gregorio reattivo alla smanacciata in corner. Alla mezzora assolo di Loi che arriva al limite e batte forte ma centrale, Di Gregorio para a terra in due tempi. I primi 45’ sono tutti qui. Nulla o poco più accade anche nella ripresa. In avvio i sardi trovano la via della rete ma Sanna è in fuorigioco e l’arbitro annulla. Poi tanto batti e ribatti in mezzo al campo, ammonizioni che fioccano ma le occasioni da rete latitano nel grigiore generale. Nel finale di gara, con due lampi nel buio, il Novara fa sua la partita nel breve volgere di tre giri d’orologio. Al 38’ Bianchi sfonda in area e trafigge Pini. Poco più tardi lo imita Eusepi che conclude in rete dopo una pregevole fuga sulla sinistra. Al 90’ l’Arzachena si rende pericolosa con Gatto con girata di testa che si stampa sulla traversa. I padroni di casa rimangono in 10 nel recupero (espulso Sanna per gioco violento) e il Novara può festeggiare il ritorno alla vittoria dopo oltre un mese.

Photo credit: www.novaracalcio.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati