Calcio Sport

Il Novara raggiunto nel finale a Siena, finisce 1-1 al ‘Franchi’

Tanto rammarico in casa novarese per una vittoria sfuggita proprio in extremis. Ma gli azzurri, ancora una volta, devono prendersela solo con se stessi

Il Novara gioca solo un tempo e sciupa la possibilità di raccogliere la seconda vittoria consecutiva. A Siena disputa un buona prima frazione (chiusa in vantaggio 1-0) ma delude nella ripresa quando non sfrutta a dovere la superiorità numerica per chiudere il confronto. Il Siena ne approfitta e, ritrovata la parità numerica dopo l’espulsione di Chiosa, trova un meritato pareggio andando pure vicinissima alla clamorosa vittoria quando il Novara resta addirittura in 9 per il ‘rosso’ a Cinaglia.

La Cronaca

Al 14’ fa tutto da solo l’ottimo Di Livio, blocca Benedettini che un minuto dopo vola a salvare in corner un velenoso sinistro di Aramu. Al 17’ si vede il Novara con un colpo di testa di Eusepi bloccato dall’estremo di casa. Al 20’ colossale occasione da rete sciupata dagli azzurri: Nardi ciabatta un pallone al limite dell’area, la sfera finisce sui piedi del liberissimo Schiavi che conclude malamente a lato. Alla mezzora l’occasionissima è per D’Ambrosio ma è provvidenziale la respinta di Ronaldo sulla linea. Poco dopo, sempre di testa ma sul fronte opposto, è Bove a non trovare lo specchio per questione di centimetri. Al 37’ gli azzurri passano: Cinaglia lavora la sfera sulla destra poi pesca al limite Schiavi che gira al volo alle spalle di Contini. Il Siena rimane in 10 (espulso Romagnoli per doppio giallo) così gli azzurri possono amministrare il prezioso vantaggio fino all’intervallo.

 

 

Nella ripresa domina la tensione e i portieri restano a lungo inoperosi. L’unico pericolo lo crea Aramu ben controllato da Benedettini. Per il resto tanti calci e poco, pochissimo calcio. Il Novara non riesce a pungere in contropiede mancando sempre l’ultimo passaggio, il Siena invece, pur senza strafare, tiene sempre gli azzurri imbottigliati nella loro metà campo. All’80’ Chiosa, già ammonito, stende al limite Gliozzi. Per il capitano è il secondo giallo e doccia anticipata. E’ la chiave di volta della partita perché ristabilita la parità numerica il Siena trova all’86’ anche la meritata parità nel risultato quando Guberti gela Benedettini dalla distanza siglando l’1-1 sotto la curva di casa. Il Novara va in apnea e resta addirittura in 9 (espulso anche Cinaglia per doppio giallo) ma il risultato non cambia più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati