Hockey Sport

Azzurra Hockey: Marcon è il nuovo allenatore a poche ore dal ripescaggio in serie A2

La società, che attende solo l'ok da parte della Lega Hockey, ha già deciso di affidare la guida tecnica della prima squadra a Erasmo Marcon. Intanto Matteo Brusa, Oscar Ferrari e Diego Marcon passano in A1 all'Amatori Vercelli col futuro sotto la cupola sempre più legato ai giovani del vivaio

Novità in serie, peraltro confermate dalla stessa società proprio in queste ore, per l’Azzurra Hockey Novara. Dal sempre più possibile ripescaggio in serie A2, alla nuova guida tecnica, al mercato giocatori e al settore giovanile sul quale il sodalizio novarese punta con ancor più decisione rispetto al recente passato. “Abbiamo ricevuto notizie in merito al possibile ripescaggio – conferma il presidente Massimiliano Baldina – e provveduto a inviare la nostra disponibilità ad accettare. Ora attendiamo il parere da parte della Lega Hockey, noi siamo pronti a ripartire in serie A2″”.

Allenatore

L’Azzurra ha scelto. La prima squadra 2018-19 sarà allenata da Erasmo Marcon mentre il nuovo ruolo dell’ormai ex mister Mario Ferrari, che ad oggi fa ancora parte del consiglio direttivo, verrà deciso prossimamente. “Ognuno è libero di fare le sue scelte – continua Baldina – noi ne abbiamo preso atto e, in tutta serenità, deciso di conseguenza”. Al capitolo allenatori c’è la conferma di Franco Amato per il settore giovanile che si avvarrà della collaborazione di Paolo Campanati e Claudio Battistella (entrambi in procinto di conseguire il patentino di primo livello) quindi Mino Battistella, Marco Parigi e Massimiliano Pregnolato. Ancora in stand by, invece, la situazione della squadra di serie B.

Giocatori

Tre gli addii, altrettanti ne seguiranno a breve. Matteo Brusa, Oscar Ferrari e Diego Marcon sono passati all’Amatori Vercelli e giocheranno l’anno prossimo in serie A1 con la maglia gialloverde; Enea Monteforte, Amleto Francazio e Tiziano Orso saranno invece lasciati liberi di accasarsi altrove. E l’Azzurra? “Giocheremo la A2 coi nostri giovani – spiega Baldina – anche se sappiamo benissimo potremo andare incontro a qualche brutta disavventura. Le attuali risorse economiche non ci consentono sogni di alcun genere ma ci offrono l’opportunità di crescere sotto questo profilo. Spazio ai nostri ragazzi quindi, alla ricerca del miglior risultato possibile”. Nel progetto ‘linea verde’ della società faranno comunque quasi certamente parte i ‘senatori’ Ceresa e Macini ai quali, compatibilmente con le possibilità di mercato, verranno affiancati un portiere e un esterno.

Settore Giovanile

Sarà, o dovrà essere, il fiore all’occhiello dell’Azzurra. “Ripartiremo con le Under 17, 15, 13 e 11 – conclude Baldina – cercando di valorizzare ogni ragazzo sia a livello tecnico che educativo. Siamo reduci da una stagione tutto sommato molto positiva e vogliamo crescere ancora. Il gap con società venete o toscane è ancora ampio ma l’esperienza passata ci tornerà sicuramente utile per crescere al meglio una sessantina di nostri giovani tesserati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,