Sport

Alla Probiotical Novara non basta un’ora di grande rugby

Dopo un inizio folgorante la squadra novarese deve soccombere contro la capolista Cus Milano

Un’ora di grande rugby, con due mete segnate da Tonelli seguite da altrettante trasformazioni di Vacaru jr., non è stata sufficiente alla Probiotical Amatori Rugby Novara per portarsi a casa almeno un risultato positivo contro la capolista Cus Milano.

Al contrario sono stati i meneghini a far loro il match 17-36 con un finale di gara pirotecnico (tre mete realizzate negli ultimi 20’) che ha messo a nudo qualche pecca di troppo nel gioco difensivo del quindici azzurro.

Dopo tre quarti di partita infatti, sul punteggio di 14-17, i giochi erano ancora aperti. A quel punto però il Novara, che ha forse risentito del gran dispendio di energie precedente, si è sciolto come neve al sole sotto gli arrembanti contropiede ospiti, capaci di finalizzare per tre volte di seguito oltre la linea di meta. In definitiva, se non altro nelle proporzioni, è un risultato troppo severo che non rispecchia fedelmente quanto messo in campo dagli azzurri. Coach Gica Vacaru ha schierato in prima linea i fratelli Gaeta e Quadraro, in seconda il duo Luca e Fabio Loretti, in terza Gianni Loretti, Guglielmi e Tonelli, in cabina di regia la coppia LoddoVacaru jr., centri Cerutti e Vicari, ali Battaglia e Di Maria con Stofella nel ruolo di estremo.

Domenica prossima 29 ottobre insidiosa trasferta a Piacenza.

Altri risultati 4a giornata di andata serie B girone A: Piacenza- Capoterra 21-21, Amatori Milano- Lumezzane 7-12, Alghero- Lecco 26-10, Biella- Sondrio 55-5, Monferrato- Bergamo 45-10. Classifica: Biella e Cus Milano 19, Monferrato 15, Alghero 14, Piacenza 12, Probiotical Novara 9, Capoterra 8, Sondrio 7, Lumezzane 6, Lecco e Amatori Milano 4, Bergamo 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati