Basket Sport

BC Novara, brusco passo indietro sul campo di Crocetta

I biancoblu, reduci da tre vittorie consecutive, si arrendono 73-46 sul campo torinese complice un black out di tutta la squadra nel secondo tempo

Novara fa un passo indietro, sconfitta a Torino. Dopo tre vittorie consecutive, la MG Consulting si arrende in trasferta sul campo di Crocetta Torino. Per i novaresi un deciso passo indietro rispetto alle ultime settimane. La settimana prossima appuntamento casalingo contro Trino, campo permettendo.

Nei primi due quarti entrambe le formazioni non giocano una buona partita. Le polveri sono bagnate, gli errori si susseguono e, soprattutto da parte di Novara, anche le giocate più semplici non si  concludono. Crocetta, squadra molto giovane composta da ragazzi di Under  18, è abituata a giocare ad un ritmo alto e con ordine, difendendo molto forte fin dall’inizio. Per restare aggrappata al match Novara è quindi costretta ad utilizzare tutte le energie fisiche e mentali nella prima metà di gara. I primi venti minuti si concludono con i padroni di casa avanti di sei lunghezze.

 

 

I primi minuti della ripresa sono caratterizzati da una serie di facili occasioni da sotto canestro per Novara, che clamorosamente vengono tutte sbagliate. La scarsa concretizzazione innesca un blackout completo, che purtroppo per gli ospiti si protrae per il resto della partita. Torino allunga, per Novara è notte fonda. Il punteggio finale, 73–46, la dice lunga sulla qualità del gioco novarese nel secondo tempo.

Il campionato della MG Consulting non finisce certo qui: la sconfitta in terra torinese dovrà servire da stimolo per lavorare ancora più  duramente nelle prossime settimane. Per fare bene in questa Serie D è fondamentale essere aggressivi, lasciando magari in secondo piano la ricerca del bel gioco per prediligere giocate semplici ma efficaci.

Prossimo impegno, ancora in casa, contro Pallacanestro Trino, formazione di  grande qualità che sta tuttavia faticando in questo inizio di stagione. ​ Purtroppo per il Basket Club Novara il già difficile percorso di avvicinamento ai prossimi impegni di campionato è ulteriormente  complicato dalla impraticabilità del campo di casa, il PalaBellini. Ai problemi di riscaldamento si è aggiunto un drammatico peggioramento delle condizioni del parquet, che rendono il terreno di gioco impossibile da calcare. L’impraticabilità del campo costringe i ragazzi di coach Lazzarini ad essere itineranti per quanto concerne i loro allenamenti, la cui qualità ovviamente ne risente. I bianco-blu sono così costretti ad occupare, quando possibile, qualche ora libera nelle varie palestre della provincia, affidandosi pure ad amichevoli per tenere un minimo di condizione fisica. Per una  squadra che sta cercando di costruire una propria identità, non avere una casa è davvero un macigno di difficile gestione.

 

PGS Don Bosco Crocetta 73–46 MG Consulting Novara (13–14, 34–28, 56–34)

 

Novara: D. Dongiovanni, G. Dongiovanni 2, Sartor 5, Pozzati 2, Garavaglia 2, Rocca 2, Ilic 15, Merlo 2, Tartaglia 10, Amato 6. All. Lazzarini

Torino: Valetti 3, Cuccu 20, Ugoccioni, Galluzzo 7, Caputo 2, Pagetto 11, Boeri 6, Magnocavalli 5, Del Balzo, Gualdi 16, Zennato, Regis 3. All. Tassone

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati