Sport

Il Novara stasera prova a ingranare la quarta

In campo alle 20,30 al Piola per tentare la fuga. C'è il rientro di Chajia e Sciaudone

Il Novara prova a ingranare la ‘quarta’. Gli azzurri, dopo gli ultimi tre successi in fila contro Frosinone, Brescia e Palermo, sfidano stasera, martedì 24 ottobre, al ‘Piola’ la Salernitana.

In sede di pronostico c’è la possibilità di fare un poker che potrebbe far volare la squadra in alto, davvero molto in alto. Alzi la mano chi avrebbe scommesso un centesimo su un simile epilogo solo un mese fa. Invece il Novara delle ultime uscite, oltreché vittorioso, è piaciuto sul piano dell’impegno e dell’incondizionata voglia di andarsi a prendere il bottino pieno. Alla faccia delle tante assenze (Sansone e Maniero, ad esempio, sono out anche per la sfida di oggi) e delle scelte obbligate cui mai si è potuto sottrarre mister Corini (nella foto www.novaracalcio.com), costretto a far di necessità virtù, specie in attacco, con tanti giovani e giovanissimi che, in ogni caso, l’hanno sempre puntualmente ben ripagato, anche con gli interessi.

«Stasera recuperiamo Chajia – spiega l’allenatore azzurro – e pure Sciaudone che rientra dalla squalifica. Per quanto riguarda Casarini e Dickmann, entrambi sono appena rientrati da un lungo stop e devo valutare la loro condizione dopo le fatiche di Palermo».

Arriva una Salernitana in salute, un avversario che finora ha perso una sola partita. «È una squadra che non muore mai e gioca con grande carattere. Lo testimoniano gli svantaggi che è sempre riuscita a recuperare, anche nelle ultime partite». Possibilità di turn over vista la settimana ricca di impegni? «Forse cambierò qualcosa, perché mi servono forze fresche. Siamo in forte emergenza solo in avanti, per il resto mi riservo di decidere poco prima di scendere in campo».  È un Novara che meriterebbe una cornice di pubblico più numerosa del solito, è d’accordo?  «Vedessi allo stadio anche solo un tifoso in più rispetto alla partita con il Frosinone mi farebbe capire che la città sta cominciando ad apprezzare il nostro lavoro. A inizio stagione ho parlato di margine di sogno. Ecco questo va alimentato tutti assieme, aiutando i ragazzi ad andare oltre i loro limiti. Riuscissimo a creare un ambiente positivo ed empatico al punto giusto, allora sì potremmo fare grandi cose».

Fischio d’inizio alle 20.30 affidato a Ghersini di Genova coadiuvato da Rossi di Rovigo e Cipressa di Lecce.

Ieri sera, nell’anticipo dell’11a di andata, il Brescia ha sconfitto 2-1 il Bari.

Le altre gare di oggi: Ascoli-Spezia, Avellino-Pro Vercelli, Carpi-Palermo, Cittadella-Venezia, Empoli-Pescara, Entella-Cremonese, Foggia-Parma,  Frosinone-Ternana e Perugia-Cesena. Classifica: Empoli e Venezia 17 punti; Cremonese, Bari, Frosinone, Pescara e Novara 16; Palermo e Carpi 15; Parma 14; Salernitana, Perugia, Cittadella, Avellino, Spezia e Brescia 13; Entella 12; Ternana e Foggia 11; Pro Vercelli e Ascoli 10; Cesena 8. *Una partita in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,