In locandina Spettacolo & Eventi
nazareno ferruggio concerti con vista armeno 2017

“Concerti con vista”, il connubio tra musica e giardino

Oggi il primo appuntamento del festival pianistico ospitato dalla Casa dei Padri di Armeno

Una nuova collaborazione musicale tra associazioni del territorio che, da anni, si occupano di musica, ha dato vita a un ciclo di incontri che vale la pena di non perdere. E’ in programma per oggi, infatti, il primo appuntamento dei “Concerti con vista”, il festival pianistico che viene ospitato dalla Casa dei Padri di Armeno. L’iniziativa è promossa dall’associazione Fortepiano, diretta dal maestro Massimo Folliero, che da poco è stata inglobata dell’associazione Amici della Musica V. Cocito, in collaborazione con la Cooperativa Aurive.
<La musica classica – ha spiegato Luca Martelli, responsabile di Aurive  – viene spesso interpretata come qualcosa solo per intenditori. Il festival, invece, vuole essere la dimostrazione che non è così: l’idea di un’esibizione eseguita da pianisti eccellenti unita a una vista sul lago, richiama immediatamente il connubio musica – giardino. Per questo motivo la rassegna è indicata per le famiglie che potranno assistere ai concerti, accompagnati da un servizio di animazione per i bambini, gestito da educatori, in un spazio gioco attrezzato>.
Il concerto d’apertura, dunque, si terrà oggi alle 16 con il pianista pugliese Nazareno Ferruggio che proporrà brani di Scarlatti, Chopin, Schumann, Liszt, Rota, Respighi e Ponce. Sabato 28 ottobre, unica data serale, alle 21 toccherà alla pianista Ludovica De Bernardo, vincitrice del Premio Internazionale Giuseppe Martucci 2016,  che si esibirà con un programma comprendente autori quali Chopin, Debussy, Scriabin, Prokofiev e Rachmaninov. In questa occasione il giardino della Casa dei Padri si accenderà con un’istallazione temporanea di video mapping illuminando alberi e siepi che rifletteranno la luce sui vetri della sala da concerto. Si proseguirà domenica 19 novembre sempre alle  16 con l’inedito duo pianoforte e armonica a bocca, formato da Edoardo Bruni e Santo Albertini che suoneranno Bach, Gounod, Debussy, Shostakovich e Morricone. Ultimo appuntamento con il maestro Folliero, domenica 26 novembre alle  16,  che spazierà da Chopin a Gershwin. In questa occasione le mamme potranno seguire il concerto su degli appositi cuscini a terra tenendo in braccio il proprio bambino in un percorso di avvicinamento alla musica.
E’ consigliata la prenotazione al numero 3890410326 (dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19) oppure all’indirizzo mail info@casadeipadri.it. Le famiglie interessate al servizio di animazione sono invitate a segnalare la data del concerto, l’età e il numero di bambini, inviando una mail a info@aurive.it
Durante i concerti si potrà contribuire liberamente a sostenere l’ Escolinha de São José nella città di Tete in Mozambico, dove i bambini che vivono situazioni difficili, trovano persone che li accolgono, ricevono un sostegno materiale ed educativo prezioso per costruire il proprio futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Sempre più Fairtrade

Sempre più Fairtrade

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Sempre più commercio equo: nel 2017 i consumatori italiani hanno speso 130 milioni di euro