In locandina Spettacoli&Eventi

Una settimana di concerti al Conservatorio Cantelli

Si comincia giovedì 24 con il vincitore del Premio Martucci, Lorenzo Bevacqua. E poi il festival di chitarre, il concerto per il Giorno della Memoria e la serata al Teatro Coccia

Prende il via una settimana intensa di appuntamenti per il Conservatorio Cantelli. Giovedì 24 gennaio alle 18 concerto del pianista Lorenzo Bevacqua, vincitore del Premio Internazionale Giuseppe Martucci 2017, il concorso promosso dall’Associazione “Amici della Musica V.Cocito”. il programma prevede: Carnevale di Vienne op 26 di Schumann, Venezia e Napoli di Liszt e Tre movimenti da Petrouchka di Stravinskij. Ingresso 5 euro. Una preziosa anticipazione del clima carnevalesco che il 28 febbraio, giovedì grasso, concluderà la 38^ edizione del Festival Cantelli, in una festosa moltitudine di strumenti, musiche e artisti.

Venerdì 25 gennaio alle 21 avrà inizio la 14^ edizione della rassegna “Il mondo della chitarra”. I coordinatori hanno predisposto un importante cartellone di sei concerti serali (tutti a ingresso libero) e cinque masterclass; protagonisti specialisti di caratura internazionale con programmi variegati ed intriganti che spaziano dal Barocco al contemporaneo, un’occasione preziosa per i nostri studenti (e non solo) di accedere a giornate intense di studio (le masterclass) durante le quali apprendere le ultime della ricerca in campo filologico e non solo, e per gli amanti della chitarra occasione di ascoltare concerti di alto livello e con programmi davvero ricchi e talora inconsueti.

Protagonista della prima serata il chitarrista Sergio Fabian Lavia, argentino ma di origine italiana, classe 1964, particolarmente votato alla musica contemporanea ed alle nuove tecnologie. Non a caso si esibisce in un programma per intero costituito di pagine proprie.

Sabato 26 alle 17 appuntamento con la rassegna “I concerti del Cantelli” dal titolo “Dalla Norvegia all’Argentina” con Eva Ghelardi e Ludovica De Bernardo violino e pianoforte, nonché il quartetto di clarinetti formato da Jacopo Marchesini, Gabriele Mercandelli, Anna Sgarbossa e Ivan Corona, musiche di Grieg e Brahmas.

Domenica 27 alle 17, invece, “Concerto per il giorno della memoria” con un programma monograficamente dedicato all’esule Mario Castelnuovo-Tedesco  con Fulvio Luciani e
Massimiliano Motterle violino e pianoforte.

Prosegue, inoltre, il consolidato rapporto di collaborazione tra il Conservatorio e il Teatro Coccia. E allora, come d’abitudine, ecco che l’Orchestra del Cantelli, torna sul palco del Teatro cittadino per il primo concerto del 2019 cui seguirà a fine maggio l’ulteriore tradizionale appuntamento chiudere l’anno accademico. L’appuntamento è per mercoledì 30 gennaio alle 21 al Coccia e si tratterà di una serata di notevole appeal anche per la presenza di una giovanissima interprete in veste di solista, la violoncellista Erica Piccotti; sul podio Nicola Paszkowski, musicista di lungo corso e di vasta esperienza. Il programma prevede: Overture da Idomeneo re di Creta (Mozart), Concerto in do maggiore n. 1 per violoncello e orchestra (Haydn), Le creature di Prometeo (Beethoven), Les Préludes  (Liszt). Ingresso 3 euro.

 

[Nella foto in evidenza Erica Piccotti e Lorenzo Bevacqua]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,