In locandina Spettacoli&Eventi
teatro faraggiana

L’ascolto al buio è di scena al Teatro Faraggiana

Mercoledì 12 giugno è in programma uno spettacolo tratto da "La distanza dalla luna" di Italo Calvino con musicisti e voci narranti

Il fluire di una canzone accompagna dalla luce al buio. Nella nuova dimensione, la musica segna il tempo della vicenda, per riportarci, infine, alla nostra fisica e alle consuete vibrazioni del sentimento umano. È una sorta di spettacolo inverso, dove le luci, tutte, si spengono e l’immaginario si accende. Una penna sapiente, due voci narranti, qualche manciata di note attingono all’archivio sconfinato delle immagini che ci portiamo dentro. I riflettori puntano sul palcoscenico della nostra mente. La storia è una sola per tutti, l’allestimento scenico è, per ognuno, il proprio, irripetibile e unico.

È questo lo spettacolo che andrà in scena mercoledì 12 giugno alle 21 al Teatro Faraggiana, tratto da “La distanza dalla luna” di Italo Calvino: in un altro tempo, in un universo dove comandano leggi di un’altra fisica, una terra e una luna sono tanto vicine da potersi quasi toccare. Gli abitanti di quel mondo salgono e scendono dal satellite giocando con una gravità un po’ bislacca, a tratti simile, ma in fondo completamente diversa dalla nostra. Rimangono immutabili le leggi del cuore, che scandiscono il cercarsi e il perdersi dei personaggi della storia, sospesi fra mondi e amori inconciliabili.

 

 

L’evento è stato presentato per la prima volta al Planetario di Milano, dove ha registrato il tutto esaurito, il 30 marzo scorso. Lo spettacolo è a cura dell’Associazione Culturale Sognattori e Fondazione Nuovo Teatro Faraggiana in collaborazione con Amici Della Fondazione Frederic Gaillanne.

Voci narranti: Mariarosa Franchini, Eleonora Calamita: musicisti: Fabio Mazzotti e Chiara Baragioli (voce) Giacomo Zamponi (violino) Daniele Mennella e Gianni Uda (chitarre) Lorenzo Scendrate (contrabbasso).

Ingresso 5 euro. La serata sarà introdotta da una testimonianza da parte dell’Associazione Amici della Fondazione Frederic Gaillanne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,