In locandina Spettacoli&Eventi

Amenoblues, un fine settimana di musica esclusiva

Venerdì 6 luglio avrà inizio la 14^edizione del festival con Night of the guitars riproposta dopo il grande successo delle edizioni precedenti

La 14^ edizione di Amenoblues è alle porte. Venerdì 6 luglio è in programma il concerto inaugurale della rassegna nata nel 2005 da un’idea del direttore artistico Roberto Neri che, insieme a un gruppo di persone che condividevano la passione per il Blues, ha voluto realizzare il desiderio di coniugare la buona musica con la scoperta di un territorio ancora poco conosciuto ma con un grande fermento culturale.

L’edizione 2018 propone un calendario denso di eventi eccezionali, a partire dall’inaugurazione, venerdì 6 luglio alle 21, con la quarta edizione della Night of the guitars riproposta dopo il grande successo delle edizioni precedenti, con tre chitarristi che per la prima e unica volta si esibiscono insieme, impreziosita dalla presenza di ben due batteristi sul palcoscenico.

Sabato 7 nel pomeriggio è invece in programma una masterclass di Eric Gales, musicista statunitense, ex-ragazzo prodigio del rock-blues negli anni 80, che si esibirà poi in concerto la sera. La masterclass sarà una incredibile opportunità per tutti gli appassionati di chitarra elettrica di entrare in contatto con un artista straordinario (15.30-17.00, Sala Operaia di Ameno). La lezione, a numero chiuso, del costo di 30 euro, sarà in inglese con traduzione simultanea. Al termine verrà rilasciato un attestato. I partecipanti (che dovranno portare la propria chitarra e il jack) potranno godere di uno sconto sul biglietto di ingresso al concerto serale (da 15 a 10 euro). La masterclass è rivolta a chitarristi che abbiano già una padronanza dello strumento, ma non è richiesto nessun test di ingresso per cui può essere vissuto dai meno esperti come l’opportunità di vedere da vicino un maestro della chitarra elettrica.

Domenica 8 la chiusura del festival sarà con Paul Lamb, uno dei migliori armonicisti inglesi, in concerto con Chad Strentz.

Ci sarà spazio anche per i talenti italiani: i Poor Boys apriranno la serata di sabato 7 luglio e Thomas Guiducci, autore della locandina del festival, si esibirà domenica 8 luglio, alle 15.30 nella chiesa di Sant’Antonio Abate.

Per tutta la durata della manifestazione sarà possibile visitare la mostra fotografica di Adriano Siberna, fotografo freelance, che vuole sintetizzare le emozioni e le atmosfere che si vivono durante eventi musicali raccontati dall’occhio, e soprattutto dall’anima, del fotografo. La musica percepita non solo con l’udito ma anche attraverso le immagini. Sarà visitabile anche l’esposizione di tutte le locandine di Amenoblues Festival, dalla prima edizione.

Anche quest’anno un maxi tendone garantirà lo svolgimento dei concerti in caso di brutto tempo. Per chi vuole cenare, verrà allestita una cucina nel cortile del Circolo delle Alpi, che affaccia proprio sulla piazza dove si svolgeranno i concerti, che servirà diverse prelibatezze tra cui il gumbo, una pietanza originaria dell’area degli Stati Uniti affacciata sul Golfo del Messico e in particolare della zona della Louisiana.

Biglietti di ingresso: 6 e 7 luglio 15 euro, 8 luglio 10 euro. Sconto 20%: Under 25, Stresa Festival (presentazione newsletter), Blues Made in Italy e Italian Blues River (presentazione tessera in corso per 2018). Ingresso 6 e 7 luglio a 10 euro per i residenti ad Ameno e per i partecipanti alla masterlass di Eric Gales (presentare lettera conferma). Ingresso gratuito per gli under 14. Per maggiori informazioni visitate il sito www.amenoblues.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,