Solidarietà

Quando il Natale é condivisione

Tutti i giorni i frati cappuccini di San Nazzaro alla Costa garantiscono un pasto a decine di persone in difficolta. Oggi hanno pranzato insieme a loro nel refettorio del convento

Non sono poche anche a Novara e nel territorio le iniziative di solidarietà che cercano di regalare alle persone che si trovano in difficoltà, ai poveri, ai soli, ai dimenticati una giornata di Natale più serena.

Ci sono iniziative da “grandi numeri”, come il pranzo di Natale che da anni viene organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio e che quest’anno ha coinvolto oltre 2000 persone. E ci sono gesti più semplici, meno eclatanti, ma molto significativi.

La comunità dei Frati Cappuccini di San Nazzaro alla Costa da anni ha scelto questa seconda strada. Più che organizzare un pranzo di Natale  “per” i poveri, i frati vivono un pranzo di Natale “con” i poveri.

Come molti sanno, presso il convento é attiva da anni una mensa che offre ogni giorno la cena a decine di senza tetto, immigrati, persone in difficoltà, compresi molti “nuovi poveri”.

A Natale i frati già da qualche anno hanno scelto di aprire ancora di più  a queste persone le porte della loro casa, condividendo il pranzo della festa nell’antico refettorio del convento. L’esperienza si é ripetuta anche oggi: la fraternità dei frati guidata dal padre guardiano fra Roberto Raccagni e con in prima fila fra Roberto Donà, fra Luca Brescia, fra Valentino Crugnoli e fra Enrico Maiorano, ha condiviso il pranzo di oggi con una settantina di abituali utenti della mensa. Il servizio a tavola é stato curato da una parte dei volontari che quotidianamente collaborano con i frati. Anche una parte dei piatti serviti sono frutto della solidarietà di molte persone che frequentano la chiesa dei frati o che hanno qui il proprio riferimento, come ad esempio i laici francescani dell’Ordine Francescano Secolare.

Un bel momento di festa in semplicità, ed in perfetto stile francescano, che si é concluso con un maxipanettone e tanti sorrisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati