Solidarietà

L’Italia che resiste si raduna intorno al municipio

Domani alle 14 appuntamento con la catena umana che si riunirà intorno a Palazzo Cabrino per far valere i principi della vita umana e dell’accoglienza

L’Italia che resiste si raduna intorno al municipio. È in programma per domani, sabato 2 febbraio, alle 14 l’appuntamento con la catena umana che si riunirà intorno a Palazzo Cabrino per far valere i principi della vita umana e dell’accoglienza. Un’idea partita da quattro amici di Torino su una pagina Facebook e che è arrivata in oltre cinquanta città in tutta Italia.

Dopo una mezz’ora di girotondo, i manifestanti si riuniranno in una delle piazze limitrofe e leggeranno testi di alcuni Presidenti della Repubblica, di Papa Francesco, Albert Einstein, Primo Levi e Martin Luter King; al termine Maria Rosa Fanchini leggerà il discorso finale di Charlie Chaplin in “Il grande dittatore” e l’articolo dello scrittore Antonio Scurati pubblicato su La Stampa il 26 gennaio “Non negare l’ospitalità della sabbia”.

Alla manifestazione, promossa a livello locale dal Centro solidarietà San Francesco Rizzottaglia, parteciperanno numerose associazioni: Assopace, Legambiente, Udi, Movimento Federativo Euopeo, Anpi, Cgil, Uil, Pd provinciale, La Torre Mattarella, Agesci, Liberazione e Speranza, Ordine Francescano Secolare, NovarArcobaleno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,