Solidarietà

Gli studenti di Romentino di…‘Corsa contro la fame’

Oltre un centinaio di studenti dell’I.I.S. ‘Pascal’ di Romentino che si impegneranno domani nel comune obiettivo di costruire un mondo libero dalla fame e di raccogliere fondi per Azione contro la Fame organizzazione da 40 anni in lotta contro la fame e la malnutrizione infantile in 50 Paesi. La corsa si terrà al Castello di Galliate

Gli studenti di Romentino di ‘Corsa contro la fame’. Oltre un centinaio di studenti dell’I.I.S. ‘Pascal’ di Romentino che si impegneranno domani nel comune obiettivo di costruire un mondo libero dalla fame e di raccogliere fondi per Azione contro la Fame organizzazione da 40 anni in lotta contro la fame e la malnutrizione infantile in 50 Paesi. La corsa si terrà al Castello di Galliate.

La quinta edizione italiana della Corsa contro la Fame, un evento didattico, sportivo e solidale pensato da Azione contro la Fame per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado e delle superiori. L’iniziativa, nata in Francia nel 1997, si è poi espansa in Spagna, Italia e Germania.

Sempre con l’idea, beninteso, di assegnare un ruolo chiave agli alunni delle scuole partecipanti, ai quali viene chiesto un coinvolgimento attivo nell’essere parte della soluzione al problema della fame nel mondo.

 

 

 

Quest’ anno, in Italia, 77.000 ragazzi di 303 scuole correranno dall’8 maggio per raccogliere fondi da destinare alla cura e alla prevenzione della malnutrizione infantile. Per ogni istituto è stato infatti pensato un percorso di formazione tenuto da un rappresentante di Azione contro la Fame, con l’obiettivo di sensibilizzare gli alunni sulle cause e le conseguenze della malnutrizione nel mondo.

Nel corso degli incontri gli alunni hanno visto alcuni video inerenti i progetti di Azione contro la Fame in Ciad, un Paese sconvolto da anni di conflitti regionali che hanno reso la situazione nutrizionale molto grave. A conclusione di ogni incontro, agli studenti è stato poi consegnato lo strumento chiave del progetto, il Passaporto Solidale con cui possono sensibilizzare amici, conoscenti e parenti e raccogliere delle mini-sponsorizzazioni.

Domani la scuola organizzerà la corsa durante la quale i ragazzi potranno moltiplicare le promesse di donazione raccolte per il numero di giri di corsa che riusciranno ad effettuare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,