Photo Marathon, 30 ore per la sclerosi multipla

Domenica 3 marzo, in piazza Duomo, la maratona fotografica che unisce fotografia e solidarietà: 30 ore a disposizione per sostenere il progetto ‘Sclerosi multipla: giovani mamme e bambini’

Trenta ore pro Aism. L’appuntamento è fissato per domani, domenica 3 marzo, in piazza Duomo dalle 9.30. Trenta Ore Photo Marathon è il nome della maratona fotografica organizzata da Italia Photo Marathon a sostegno di AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) in collaborazione con Trenta Ore per la Vita con il supporto di Melavi’ – Società Cooperativa Agricola Valtellinese – che prenderà il via in contemporanea in tutto il territorio italiano. L’iniziativa è aperta a tutti e con qualunque mezzo fotografico digitale: reflex, compatte, smartphone. Per partecipare basta iscriversi su https://www.italiaphotomarathon.it/trentaore, il costo dell’iscrizione è di 15 euro.

 

 

 

I fondi raccolti con l’iscrizione verranno destinati al progetto Sclerosi Multipla giovani mamme e bambini promosso dall’Aism in collaborazione con Trenta Ore per la Vita. Durante la giornata verranno resi noti 3 temi fotografici, alle 10, alle 13 e alle 16. Simbolicamente ogni 3 ore, proprio perché ogni 3 ore si registra una nuova diagnosi di sclerosi multipla. I partecipanti dovranno lasciarsi ispirare da storie o esperienze della malattia al femminile e, una volta rilasciato il tema, potranno girare liberamente per il proprio territorio e scattare seguendo il proprio stile e la propria creatività. I concorrenti avranno a disposizione 30 ore per fotografare (fino alle 16 del 4 marzo) e 30 ore per selezionare, elaborare e caricare una foto per ogni tema sul portale dedicato (fino alle 22 del 5 marzo). Le foto inviate, che andranno a formare una grande gallery sul web, verranno visionate da una giura che decreterà i vincitori invitati all’evento di premiazione. L’hashtag ufficiale è #30orePhotoMarathon.

Venerdì 8 marzo per la Festa della Donna, sabato 9 e domenica 10 marzo, oltre 5 mila piazze italiane, si “colorano di rosa”, per ricordare che ci sono donne che hanno bisogno che ciascuno di noi scelga una pianta di Gardenia o di Ortensia (con un contributo minimo di 15 euro l’una ) o entrambe: due fiori che sottolineano lo stretto legame tra le donne e la sclerosi multipla. Bentornata Gardensia è la campagna di AISM.

Volto di Bentornata Gardensia è Lorella Cuccarini legata ad AISM a un doppio filo. Gardensia è quest’anno anche uno tra gli eventi della manifestazione Trenta Ore per la Vita,  giunta quest’anno alla sua 25ma edizione. Fino al 3 marzo la campagna di Trenta Ore per la Vita sarà ospitata dalle reti Rai; da lunedì 4 e fino all’11 marzo su La7. A sostegno della campagna anche il numero solidale 45591 attivo dal 25 febbraio al 17 marzo. Si potranno così donare 2 euro per ciascun SMS inviato (da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, CoopVoce e Tiscali), 5 euro per ciascuna chiamata da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile e 5 o 10 euro da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,