Culture Salute

La Settimana del Cervello è anche a Novara

Due gli incontri in città: giovedì 14 marzo appuntamento con Confindustria Novara Vercelli Valsesia mentre venerdì 15 serata promossa dall'Ordine dei medici e dalla Fondazione Comunità del Novarese che avrà con relatrice la psicologa Rosy Falcone

Si intitola “Tutte le grandi onde nascono piccole. Come affrontare la quotidianità tenendo sempre in mente il cervello delle persone”, l’incontro pubblico in programma giovedì 14 marzo 2019 alle 18 nella sede del Foraz, il consorzio di formazione professionale che fa capo a Confindustria Novara Vercelli Valsesia, in corso Cavallotti 23/A.

Un’iniziativa che si inserisce nella Settimana del Cervello, dall’11 al 17 marzo in tutta Italia, com con una serie di manifestazioni di sensibilizzazione e divulgazione sul funzionamento e sulla salute del cervello durante le quali ricercatori, medici e neuropsicologi illustreranno il funzionamento del cervello e le frontiere della ricerca per aiutare le persone a compiere scelte consapevoli in merito alla propria salute, offrendo risorse e spunti per restare informati.

«In un mondo caratterizzato da rapidi cambiamenti e in continua interconnessione – spiega il Consigliere delegato del Foraz, Gianni Canazza – comprendere gli aspetti fondamentali del comportamento umano sta diventando sempre più urgente, in tutti i contesti organizzativi, scolastici e familiari. Gli studi sul cervello, in particolare nel campo delle neuroscienze cognitive e sociali, ci stanno fornendo alcuni “insights” cerebrali e fondamenti biologici per comprendere le modalità umane di connessione e per migliorare il modo in cui le persone si relazionano, lavorano e crescono insieme. La ricerca del “ben-essere” individuale e relazionale può portare notevoli vantaggi, sia per l’imprenditore sia per i suoi collaboratori, così come in ciascuna relazione familiare, amicale o sportiva».

 

 

L’altro incontro in programma in città corrisponde con il secondo appuntamento di “Mettiamo in Ordine le idee”, la rassegna culturale organizzata dall’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Novara, venerdì 15 marzo alle 21 all’Auditorium del Conservatorio Cantelli.

La serata, organizzata in collaborazione con la Fondazione Comunità del Novarese Onlus, vedrà ospite Rosy Falcone, psicologa laureata alla University of Northwest ed esperta di comunicazione e coaching. Falcone segue importanti aziende multinazionali per attività di Mental & Executive Business Coaching e master di Mental Coaching per lo sport. Ha conseguito specializzazioni relative al mondo della comunicazione applicata alla vendita, alla leadership e alla motivazione degli esseri umani.

«Proprio comunicazione – commenta il presidente dell’Ordine dei medici, Federico D’Andrea – è la parola chiave di questa edizione e siamo certi che Rosy Falcone saprà catturare l’attenzione del pubblico, come è sempre accaduto in passato, tanto da trasformare “Mettiamo in Ordine le idee” in un appuntamento fisso del panorama culturale novarese».

La serata sarà occasione per raccontare i Fondi dedicati alle neuroscienze avviati presso la Fondazione: “Fondo per la Ricerca sulle Malattie del Motoneurone e della Mielina” che promuove iniziative di ricerca, studio e attività clinica da ben dieci anni; “Fondo Enrico Geuna per la Neurochirurgia”, promosso in memoria del prof. Enrico Geuna che promuove iniziative di ricerca, studio e attività clinica nel campo della neurochirurgia, svolte sul territorio e si propone di permettere all’equipe neurologica novarese di accrescere i già alti standard professionali;
“Fondo Alzheimer: Assistenza, Formazione, Ricerca” destinato alla promozione di progetti e iniziative riguardanti l’assistenza, la formazione e la ricerca sulla malattia di Alzheimer, da parte di A.M.A. Novara Onlus.

«Occasioni come questa – commenta il presidente FCN, Cesare Ponti – in cui raccontare l’importanza delle neuroscienze a platee potenzialmente già “sensibili” e, contemporaneamente, raccogliere donazioni dedicate ai Fondi, sono davvero preziose quindi ringraziamo l’Ordine dei Medici che ha accettato la nostra proposta di collaborazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,