Salute Solidarietà

In piazza per Gabriele, Novara si conferma città solidale

Circa 200 persone nella giornata di sabato si sono presentate allo stand di Admo per la gara di solidarietà. I volontari: «Mai vista così tanta gente»

In piazza per Gabriele, Novara si conferma città solidale. Circa 200 persone nella giornata di sabato si sono presentate allo stand di Admo per la gara di solidarietà in favore del piccolo Gabriele, il bambino di 19 mesi affetto da SIFD anemia sideroblastica con immuno deficienza delle cellule B. Si tratta di una sindrome rarissima attualmente diagnosticata in 20 casi in tutto il mondo e Gabriele è l’unico in Italia. L‘unica possibilità di guarigione è il trapianto di midollo osseo, ma nessuno dei famigliari è compatibile con quello richiesto.

«Il pomeriggio è andato benissimo – raccontano Patrizia Federico, volontaria di Admo – abbiamo raccolto circa 200 tipizzazioni. Mai vista così tanta gente. Si è creata una rete di diffusione fantastica anche grazie a Ugi Novara con Carla Savazzi, gruppo BNI  con Silvana Rufo, Katia Tedesco e Pino Anzaldi e Polisportiva San Giacomo con Sergio Ferrarotti. Abbiamo visto giovani convinti e pieni di voglia di aiutare e donare: un clima veramente spettacolare, si respirava amore e solidarietà».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,