Oleggio Provincia

«Oleggio grande» chiede il controllo del vicinato

Il gruppo di minoranza ha depositato una mozione in questi giorni. Il controllo del vicinato è già attivo in altri comuni della provincia

Controllo del vicinato a Oleggio? Potrebbe essere, nel caso in cui venga approvata la mozione proposta dal gruppo consigliare di minoranza Oleggio grande. Una mozione per far sì che si crea un protocollo d’intesa con la prefettura di Novara. «E’ un pensiero che ci ha sempre accompagnato, dalla nascita del nostro gruppo, – dicono – ne abbiamo parlato molto anche in campagna elettorale e per questo vogliamo stimolare in positivo l’amministrazione affinché faccia qualcosa in merito». Oleggio grande è certa dell’importanza di questo progetto, «per il tema dell’insicurezza percepita, molto più alta di quella che riportano i dati. Per fortuna Oleggio non si trova in una situazione di dramma a livello di furti, ma non abbiamo aspettare. Con il controllo si riduce la percezione di insicurezza. Sui contenuti siamo certi, abbiamo approfondito la questione, fatto analisi. E’ necessario per Oleggio? Saranno i cittadini a dircelo. Noi abbiamo a che fare con le persone che hanno questa sensazione di insicurezza e quindi bisogna fare qualcosa». Come ha spiegato anche in un video realizzato durante la campagna elettorale, non si tratterebbe di ronde, di repressione, ma di prevenzione, di un lavoro realizzato in rete, magari divisi in frazioni vista la conformità di Oleggio, affinché tutti possano sentirsi più sicuri. Ecco perché la mozione depositata in Comune. «Il controllo del vicinato prevede una partecipazione attiva dei cittadini, la cooperazione delle forze dell’ordine e il supporto e supervisione delle prefetture, – continua il gruppo – uno strumento importante per stimolare un programma di sicurezza partecipata», che prevede specifici regolamenti e normative municipali.

Un tipo di collaborazione che non è una novità in provincia di Novara, è stata già approvata in altre città.

Come funziona nel concreto? Il gruppo di controllo, formato da persone che saranno comunicato al prefetto e al questore, avrà la responsabilità di fare segnalazioni per richiedere un eventuale intervento delle forze dell’ordine. Una sorta di ruolo di coordinazione che vieta iniziative personali.

  1. Avatar

    Ritengo questa, del controllo del vicinato, una lodevole iniziativa.
    Preciso, però, che il regolamento di edilizia comunale (articolo 89 ) non favorisce la sicurezza del cittadino, non permettendo la costruzione di recinzioni che salvaguardino la sicurezza e la privacy dei residenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati