Oleggio Provincia Scuola

L’ITI Omar apre un distaccamento a Oleggio

L'accordo è stato siglato da Provincia di Novara e Comune di Oleggio. Il sindaco Massimo Marcassa: "E' un traguardo importante per il nostro comune che accoglie di nuovo le scuole superiori dopo vent’anni e si appresta a diventare un punto di riferimento per tutto il territorio"

L’ITI Omar Novara apre un nuovo distaccamento a Oleggio. La convenzione, firmata nei giorni scorsi a Palazzo Natta, permetterà quindi la nascita di una succursale in provincia. Un accordo, dunque, che segna un momento molto importante, sia per la Provincia di Novara che per il Comune di Oleggio, e un esempio di proficua collaborazione e sinergia fra le due Amministrazioni. La convenzione diventa realtà dopo un percorso avviato nel 2017, quando il comune di Oleggio, con una deliberazione di Giunta comunale, formalizzò la disponibilità a concedere alla Provincia l’immobile di viale Paganini 21, ex sede dell’Enaip. Di pari passo la Provincia, in ottica di recupero e razionalizzazione di spazi scolastici, ha successivamente individuato la collocazione di una sede distaccata dell’istituto novarese all’interno dello stesso immobile. La convenzione ha durata di venti anni e sarà prorogabile per eguale periodo previo accordo fra le parti. Anche gli oneri, sempre in un rapporto di sinergia, sono stati così suddivisi: il Comune di Oleggio si impegna a concedere l’immobile munito di tutte le certificazioni necessarie ad accogliere l’istituto scolastico e si occuperà di tutta la manutenzione straordinaria eventualmente necessaria; la Provincia si occuperà invece della manutenzione ordinaria e farà fronte alle utenze e a tutte le spese di funzionamento.

 

 

“Sono molto contento – spiega il primo cittadino oleggese Massimo Marcassa – di aver raggiunto un traguardo così importante per il nostro comune. Oleggio accoglie di nuovo le scuole superiori dopo vent’anni e si appresta a diventare un punto di riferimento per tutto il territorio che si estende anche verso la zona del lago e della Lombardia. Quest’anno siamo riusciti ad attivare  due prime e una seconda, e contiamo di avere per il prossimo anno scolastico due sezioni complete per tutti e cinque gli anni. Ringrazio per questo la disponibilità della Provincia, a partire dall’ex presidente Matteo Besozzi, a tutti gli uffici provinciali che se ne sono occupati, in primis quello della dottoressa Colella, e infine il dirigente dell’Omar Francesco Ticozzi e la responsabile della sede di Oleggio, la prof.ssa Lara Caffi, per la proficua collaborazione”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Andrea Crivelli: “Personalmente – conclude il consigliere con delega all’Istruzione – sono pienamente soddisfatto di aver contribuito a portare a compimento questo storico traguardo per la città di Oleggio. Le scuole superiori rappresentano un beneficio per la città e per tutto il territorio limitrofo. Auspico che quello dell’istituto Omar possa diventare un modello virtuoso da replicare anche altrove, un modello importante non solo per il nostro capoluogo ma anche per il territorio a noi vicino, in un modello di scuole diffusa sul territorio che permette di fare fronte alle esigenze di spazi delle scuole di Novara fornendo un concreto beneficio all’intero territorio provinciale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati