Momo Provincia

Lavori sulla Novara- Domodossola, Momo “prigioniera” dei passaggi a livello

Le due giornate più critiche dovrebbero essere il 6 e il 7 agosto, con il blocco contemporaneo delle sbarre nei due principali attraversamenti in paese

Causa lavori di manutenzione della massicciata sulla  linea ferroviaria Novara Donodossola  nei prossimi giorni a partire da domani sono in programma una serie di chiusure dei passaggi a livello nel territorio del Comune di Momo, con qualche conseguente disagio non solo per i residenti ma anche per chi si trova a transitare per queste strade .
Le chiusure riguarderanno il Passaggio a Livello di via Marconi (Stazione) dalle 8.40 di domani, 2 agosto alle 17.00 del 10 agosto e il  Passaggio a Livello di via S. Adalgiso dalle 9.00 alle 12.00 dei giorni 06 e 78 agosto. Proprio in queste due mattinate, quindi saranno chiusi in contemporanea ii due passaggi a livello principali del paese. «Rimarrà disponibile – dicono dal Comune di Momo –  il transito pedonale tramite sottopasso di via Marconi».
Non sono al momento previste chiusure del Passaggio a Livello di via Pascoli (Pizzeria).
Questa mattina, 1 agosto, fino alle 12,40 resterà invece ancora chiuso il  Passaggio a Livello di via Novara (frazione Alzate),

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.