Cameri Provincia

«Il parco, territorio da valorizzare e tramandare alle nuove generazioni»

E' un bilancio di fine mandato quello di Adriano Fontaneto, attuale presidente dell'Ente parco. Tra gli obiettivi raggiunti l'area Mab e il coinvolgimento di famiglie e studenti nell'apprezzare il territorio. Il nuovo consiglio dovrebbe essere completo con il nuovo anno

«Portare consapevolezza anche alle popolazioni di quanto ogni azione debba essere ben valutata per il bene del territorio. Siamo in un’area che è fortemente industrializzata, ma è bene andare oltre, creare rete, collegamenti e l’area Mab ne è un esempio. E’ questa la sfida che credo si dovrà continuare nei prossimi anni. Una sfida o un suggerimento». E’ giunto al termine il mandato di Adriano Fontaneto, presidente uscente dell’Ente di gestione di aree protette del Ticino e del lago Maggiore. «E’ stata per me un’esperienza positiva, abbiamo affrontato temi di ampio respiro, temi importanti affrontati con responsabilità».

 

 

Oltre alla scelta di villa Picchetta a Cameri come sede locale dell’ente dopo l’accorpamento delle aree protette delle riserve, scelta che ha valorizzato ancor di più un luogo forse poco utilizzato in modo costante e continuativo e alla riorganizzazione del personale con la ridefinizione dei vari settori operativi, nel voltarsi indietro ciò che colpisce di più all’istante è l’area Mab. «Abbiamo raggiunto un nuovo importante riconoscimento da parte dell’Unesco, – ha spiegato Fontaneto nell’incontro di fine mandato di qualche giorno fa – la nuova area Mab Ticino Val Grande Verbano appunto che comprende 233 comuni tra Lombardia e Piemonte e un territorio che raggiungerà in tutto oltre 332mila ettari di estensione. E’ un importante risultato che premia il lavoro della riserva della biosfera Valle del Ticino, che ha ottenuto questo titolo nel 2002. Mab significa essere parte di un circuito mondiale di luoghi di grande prestigio che arriverà alla Svizzera. Far parte del Mab non significa creare limitazioni, ma avere valore aggiunto». Discorso che si riallaccia alla sfida citata dallo stesso Fontaneto: «Un territorio così vasto è opportunità di promozione, una presa di responsabilità da parte delle comunità locali per valorizzare il capitale naturale e culturale del proprio territorio e una dichiarazione di impegno nel tramandarlo alle nuove generazioni».

L’elenco degli obiettivi raggiunti in questi anni è lungo, si pensi per esempio all’impegno per la salvaguardia per le biodiversità, che è stato un po’ il filo conduttore di tutte le azioni svolte sul territorio, come la gestione emergenza della popilia japonica, il monitoraggio forestale e floristico vegetazionale, il lavoro sul piano faunistico per il contenimento dei cinghiali.

E ancora, sono stati definiti i protocolli di intesa con Satap per i fondi relativi alle opere di compensazione per l’ammodernamento dell’autostrada Torino Milano relativi al parco naturale del Ticino. «Abbiamo gestito il patrimonio immobiliare con la riqualificazione dell’area Casone Montelame a Pombia, – ha continuato Fontaneto – abbiamo recuperato la Peschiera a Castelletto Ticino, abbiamo lavorato alla Conca, ossia il completamento della via navigabile sul fiume Ticino con l’approvazione del primo atto aggiuntivo dell’accordo di programma tra Regione ed Ente».

Numerosi i progetti per valorizzare il territorio, per coinvolgere le famiglie a vivere il parco e soprattutto i giovanissimi, le scuole, a rendersi conto ciò che riguarda il territorio all’interno del quale vivono. Così come numerose sono state le convenzioni firmate. «Sono stati anni intensi con un grande lavoro di sinergia e per questo ci tengo a ringraziare tutte le persone che hanno collaborato». Adriano Fontaneto rimarrà presidente fino a fine anno, il 9 dicembre un incontro dovrebbe nominare i nuovi consiglieri e con il nuovo anno ci sarà il nuovo presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati