Politica

Tutto come previsto: Lanzo all’Assa, D’Aurea alla Sun

Confermate le anticipazioni che il nostro giornale aveva pubblicato ieri. Si prepara un "giro di valzer" anche nelle commissioni consiliari

Tutto come previsto: Lanzo all’Assa, D’Aurea alla Sun.

Sono arrivati questa mattina, secondo le attese, i decreti di nomina dei nuovi vertici delle due aziende partecipate dal Comune di Novara, dopo le dimissioni dell’amministratore unico della Sun Marzio Liuni eletto deputato nello scorso marzo e del presidente dell’Assa, Giuseppe Policaro, subentrato in Regione a Diego Sozzani, a sua volta divenuto parlamentare.

Le nomine firmate oggi dal sindaco Canelli sono dunque la conferma delle indiscrezioni che La Voce di Novara aveva pubblicato ieri

Come ricorda una nota diffusa dall’ufficio stampa del Comune, «Riccardo Lanzo di professione avvocato con studio in città e specializzato in Diritto commerciale e penale dell’economia, ha già maturato precedenti esperienze nel settore dell’igiene ambientale e dei servizi: nel 2007 (anno in cui Novara, con un risultato del 68 %, si era rivelata il capoluogo di provincia con la più alta percentuale di raccolta differenziata sul territorio nazionale) era stato infatti nominato vicepresidente di Assa spa e, sempre nello stesso anno, era stato presidente di Sin spa (società divenuta Acqua Novara Vco). Gaetanino D’Aurea, 43 anni, succede invece al deputato Marzio Liuni. Laureato in Ingegneria elettronica, è attualmente docente di Elettronica, Telecomunicazioni, Robotica e Automazione industriale in una Scuola secondaria di secondo grado, oltre che consulente tecnico nell’ambito della progettazione civile, industriale e ambientale. In passato ha ricoperto la carica di consigliere dell’Ente di gestione dei Parchi del Lago Maggiore (2005), di capogruppo e coordinatore della Commissione cultura del Consiglio di Quartiere Sacro Cuore (2006) e, dal 2009 al 2013, di componente del Cda della Fondazione “Novara Sviluppo”.»

Con le due nomine di oggi si definisce un altro tratto rilevante della maxi operazione di riequilibrio della giunta Canelli, iniziata con il rimpasto di giunta e che dovrà ora essere completata con la nomina di Mauro Franzinelli a capo di gabinetto, con il conseguente ingresso in consiglio comunale di Tiziana Ongari e con l’attribuzione ufficiale delle deleghe ad alcuni consiglieri che collaboreranno con gli assessori. Proprio le nomine di oggi potrebbero aprire, invece, un altra questione da sistemare: quella della coabitazione, davvero politicamente inopportuna, di Raffaele Lanzo nel ruolo di presidente della commissione ambiente, con il fratello del neo presidente di Assa. Sembra comunque che anche in questo caso la strada sia più o meno definita: la nomina di Franzinelli nello staff del sindaco libererà il posto di presidente della prima commissione, al quale sembra ambire Flavio Freguglia. Raffaele Lanzo potrebbe a questo punto spostarsi dalla V alla II commissione di cui attualmente Freguglia è presidente. A presidente della V commissione potrebbe a questo punto andare Luca Piantanida. Salvo che Canelli non voglia utilizzare questa occasione per allargare il raggio dell’attuale maggioranza.

Ma di tutto questo si parlerà dopo la pausa di agosto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati