Politica Regionali Taccuino elettorale

Salvini a Galliate, più selfie che parole

Il ministro dell'Interno e leader della Lega atteso questa mattina per il comizio elettorale è stato accolto da applausi scroscianti

Salvini a Galliate, più selfie che parole. L’atteso comizio elettorale del ministro dell’Interno e leader della Lega, Matteo Salvini, in programma questa mattina a Galliate si è svolto senza alcuna sorpresa. Pochissimi e quasi silenziosi manifestanti (leggi qui) e un copione, quello del vice presidente del Consiglio, visto e rivisto soprattutto in queste ultime settimane.

Accolto da applausi scroscianti, il ministro ha dedicato dieci minuti di parole, quasi un’ora di selfie con i fan che si accalcavano sulle scale del palco per catturare uno scatto con il Capitano.

«Ha chiuso più ospedali Chiamparino che non tutti gli altri nei decenni precedenti – ha dichiarato Salvini -». E poi L’Europa: «Ho girato tutta l’Italia ma da nessun altro partito ho capito cosa si vuole fare di questa Europa: insulti da tutti, ma anche da quelli che dovrebbero essere i compagni di governo, da lunedì cambierà tutto».

Dopo le frecciatine ai 5 Stelle, il leader della Lega se l’è presa anche con l’ex presidente del Consiglio, Mario Monti: «Mi hanno detto che l’altra sera La7 Monti ha dichiarato di preferire i 5 Stelle alla Lega in Europa: non avere il suo sostegno per me è motivo di orgoglio perchè voglio fare l’esatto contrario di quello che ha fatto lui».

Questo slideshow richiede JavaScript.

E poi i successi: «Le modifiche alla legge Fornero, la quota 100, la legge sulla legittima difesa, la pace fiscale, la riduzione degli sbarchi. Se mi date forza, i porti non lo chiudiamo solo in Italia, li chiudiamo anche in Europa. Comunque siamo in democrazia, se qualcuno vuole aprire le porte di casa sua e pagare di tasca sua venti clandestini, che se li prenda pure»

In conclusione, l’immancabile bacio al rosario donato da una signora in mezzo al pubblico.

[photo credit Stefano Airaghi]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati