Politica Regionali Taccuino elettorale

Regionali, il partito Articolo Uno in appoggio a Chiamparino

Tre i candidati della Sezione di Novara: Biagio Diana, Patrizia Pennestrì e Mirella Simona Montanari. «La scelta - spiegano - è quella di confluire con i propri rappresentanti nella lista Liberi Uguali Verdi»

Regionali, Partito Articolo Uno Sezione in appoggio a Chiamparino. Insieme a “Possibile e Verdi” anche la sezione di Novara parteciperà con o propri candidati alle elezioni regionali per il Piemonte: Biagio Diana, ex dipendente Procura della Repubblica di Novara, ex consigliere della Provincia e del Comune di Novara; Patrizia Pennestrì, ex funzionaria istituto De Agostini Novara, presidente della Fondazione Democratici di sinistra Novara; Mirella Simona Montanari, ricercatrice storica.

«La scelta – spiegano – è quella di confluire con i propri rappresentanti nella lista Liberi Uguali Verdi voluta dal gruppo presente in Consiglio Regionale “Liberi e Uguali” in appoggio a Sergio Chiamparino. Da oggi lavoreremo con altre forze aperta alle realtà civiche per consegnare alla provincia di Novara una rappresentanza inequivocabilmente di sinistra e progressista.  Riteniamo  la competizione elettorale piemontese un tema nazionale e la riconferma di Chiamparino eviterebbe di consegnare l’ultima regione del nord all’oscurantismo leghista. La nostra posizione  è convintamente quella di mettere al centro dei lavori la salute e l’ambiente. Temi che l’Ente Regione, insieme alle politiche attive per il  lavoro, deve affrontare con il massimo impegno per ridare alla popolazione piemontese, anche quella più lontana dal capoluogo,  opportunità,  benessere e minori diseguaglianze, anche attraverso l’attivazione di  un nuovo welfare più vicino alla cittadinanza più debole. Ci impegneremo affinché la nostra presenza sia trainante  per rimettere al centro della discussione l’ attenzione per questi temi. Siamo convinti che andare divisi non contribuisca a  una scelta chiara. Per noi il tema è la ricostruzione della sinistra assumendoci con chiarezza le relative responsabilità. Riteniamo che il nostro Paese possa essere migliorato recuperando una cultura autenticamente socialista insieme alle persone che hanno contribuito a difenderla. In nome di questi valori assicuriamo tutto il nostro impegno convinti che questa sia l’unica scelta possibile per arginare una crisi democratica figlia anche di una sempre minore partecipazione».

I candidati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,