Politica

Assemblea Anci, a Vicenza settemila in tre giorni. “Ripartire dalle città”

I grandi temi dell'amministrazione locale protagonisti all'assise dell'Anci, con a partecipazione del presidente Mattarella e del premier Gentiloni

Settemila presenze complessive registrate nei tre giorni, 1200 Comuni, 400 ospiti, 106 relatori. E ancora: 150 giornalisti di testate nazionali e regionali accreditati. Per la parte espositiva: 150 stand su una superficie di circa 10mila metri quadrati. Per gli eventi a latere, 15 sale che hanno “prodotto” a ciclo continuo 60 momenti associativi, seminariali e di formazione.
La tre giorni vicentina della XXXIV Assemblea annuale dell’Anci si è chiusa con numeri e un bilancio molto positivo, che evidenzia il grande interesse verso il mondo degli amministratori comunali e dell’Associazione guidata dall’ottobre 2016 dal sindaco di Bari Antonio Decaro.
Un interesse che è stato confermato dalla presenza a Vicenza delle più alte cariche istituzionali, a partire dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella – per il terzo anno consecutivo presente all’assise Anci – e del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Sul palco della Fiera di Vicenza si sono alternati anche quattro ministri (Galletti, Delrio, De Vincenti e Poletti), oltre a decine di sindaci coinvolti nei dibattiti della plenaria, nei seminari e negli altri eventi collaterali.

Parliamo del significato di questa assemblea con Andrea Ballarè, vicepresidente di Anci Piemonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati