Politica

Anche a Novara le luci per Giulio Regeni

In largo don Minzoni, sotto lo striscione che chiede verità sulla sorte del ricercatore italiano ucciso in Egitto

Anche a Novara questa sera, nel secondo anniversario della scomparsa di Giulio Regeni un gruppo di cittadini si è riunito per ricordare il ricercatore italiano ucciso in Egitto. Una iniziativa promossa da Amnesty International a cui hanno aderito, tra gli altri, il circolo di Novara del Partito Democratico (presente il segretario Cesare Gatti) e la rete di Agorà Sociale.

«Devo dire – commenta Nathalie Pisano, componente della segreteria provinciale del Pd –  che nonostante la serata piovosa c’è stata una buona partecipazione, Novara è stata presente insieme ad altre 100 città italiane. Spiace che, nonostante l’invito degli organizzatori, non ci fosse neppure un rappresentante della giunta comunale. Comunque noi non smetteremo di ricordare Giulio e non smetteremo di chiedere che venga fatta chiarezza sulla sua morte»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Consigliati