Meteo

Perturbazione in arrivo: sarà (probabilmente) neve mista ad acqua

Il meteo della Voce: l'evoluzione delle condizioni del tempo fino alle soglie del Natale

Dopo la giornata gelida di oggi, domani arriverà una perturbazione di moderata intensità crucio di chiunque faccia previsioni. Il dubbio che affligge tutte le carte modellistiche è: sarà neve o sarà pioggia su Novara e provincia? Cerchiamo di spiegare ai lettori della Voce la situazione.

Come dicevamo domani arriverà una perturbazione che entrerà sulla pianura padana occidentale dalla Liguria. Tra la mattina ed il primo pomeriggio dovrebbe esserci un piccolo passaggio pre-frontale che porterà qualche pioviggine. Le vere e proprie precipitazioni dovrebbero iniziare intorno alle 16 quando le temperature al suolo saranno di circa 3 gradi. Data la temperatura non ottimale la precipitazione dovrebbe iniziare in forma piovosa. Ma sarà intorno alle 20/21 il momento della verità. Se le precipitazioni saranno intense, come quelle attualmente previste, tra le 20 e 2 del mattino potrebbe arrivare la neve sino in pianura sul Piemonte e l’estrema Lombardia occidentale (sino a Milano oltre dovrebbe essere pioggia).

Si tratterà di neve bagnata e a tratti mista a pioggia di conseguenza attecchirà con fatica sulle strade. Tuttavia non è da escludersi l’accumulo al suolo, specie su prati e tetti di 3/5 cm in città.

Per onor di cronaca bisogna dire che non tutti i modelli sono concordi, alcuni sostengono che la precipitazione sarà esclusivamente piovosa.

Tutto sarà sul filo del rasoio basterà 1 grado in più o in meno, al suolo o in quota, per vedere lo scenario cambiare radicalmente.

Se sarà neve, come dicevamo, i fiocchi saranno tendenzialmente bagnati e di grosse dimensioni.

Di seguito una mappa che indica le precipitazioni nevose previste nulla provincia di Novara intorno alla mezzanotte:

 

Le zone di colore verde acceso indicano precipitazioni nevose intorno ai 10 cm, verde scuro tra i 5/10 cm e blu tra 2 e 5 cm. Questi valori non rappresentano l’accumulo al suolo ma la precipitazione caduta e che quindi non tiene conto dello scioglimento dovuto a temperature al suolo non sotto zero.

I giorni successivi potrebbero trascorrere con nebbie persistenti, specie se il suolo sarà innevato, per via dell’arrivo di un’alta pressione che ci terrà compagnia almeno sino al fine settimana. Le temperature aumenteranno specie nelle zone senza nebbia.

Il periodo di Natale dovrebbe passare con temperature piuttosto miti, salvo sorprese, mentre a seguire potrebbero esserci sorprese fredde specialmente ad inizio anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Al via saldo e stralcio cartelle

Al via saldo e stralcio cartelle

Roma, 7 gen. (AdnKronos) – Al via l’operazione ‘saldo e stralcio’ delle cartelle. Agenzia delle entrate -Riscossione, si legge in