Meteo

La quiete prima della tempesta grazie alla rimonta anticiclonica

Ancora cinque giorni di vento e bel tempo, ma per San Gaudenzio potrebbe arrivare la neve

Questo puntata del meteo potremmo chiamarla “la quiete prima della tempesta”. Nei prossimi 5 giorni una rimonta anticiclonica continuerà a proteggere i nostri territori da freddo intenso e nuvole. Il gelo si fermerà sulla penisola Balcanica facendo sentire i suoi effetti in maniera limitata al versante Adriatico Italiano.

Lunedì sarà l’occasione per l’ennesimo episodio ventoso di favonio, con colonnine di mercurio che di giorno schizzeranno nuovamente in doppia cifra.

Da quasi 3 settimane l’Italia è costantemente esposta a venti da Nord che per via della barriera alpina ricadono sul Piemonte sotto forma di vento caldo ad ogni rinforzo in grado poi di far crollare le temperature minime non appena tale fenomeno cessa.

Massima attenzione però dobbiamo riservarla al periodo che va tra il 18 ed il 31 gennaio.

L’alta pressione, che sino ad ora è stata un blocco granitico sull’ovest Europa, tenderà a traslare in aperto oceano Atlantico lasciando anche i nostri territori esposti alle correnti gelide che, questa volta, potrebbero entrare in maniera più decisa e accompagnati anche da nevicate.

I novaresi sanno benissimo che San Gaudenzio è il “Patrono della Neve”, perché una volta in questo periodo dell’anno nevicava quasi sempre. Forse quest’anno verrà rispettata una vecchia tradizione? Staremo a vedere, per il momento godiamoci i prossimi giorni soleggiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,