Idee

Zhou Li

Londra, maggio 2019. Zhou Li è un’artista cinese, nata nell’ormai leggendaria Shenzen nel 1969, di cui White Cube Bermondsey propone “Original State of the Mind”. Nella sua pittura questi stati della mente potrebbero far pensare ad un astrattismo puro o ad un espressionismo un po’ psicotico, ma definirli con certezza risulta problematico.

Certo, a dare retta alle note delle Galleria,  i suoi punti di riferimento sembrano essere (i soliti), Mark Rothko e CyTwombly, così come i grandi maestri della calligrafia cinese; ma io che sono sempre pronto a far nascere in me dei dubbi, credo di intuire anche dell’altro, fino a spingermi ad immaginare che nelle testolina di Zhou Li faccia capolino anche Hans Bellmer, con il fantasma della sua celebratissima “Poupée”, ma anche, azzardando un po’, la Louise Bourgeois di “The Couple” e molte altre allusioni.

La fusione di corporeo e spirituale, di materico ed immateriale, persino di logico e non logico sono tutti elementi che rendono dense di significato segnico le tele dell’artista. Non per nulla è la stessa Zhou Li a definire il suo lavoro come in “the middle of the window”. Di lei avevo visto una enorme tela alla Fondation Vuitton a Parigi, qualche anno fa, nell’ambito della bella mostra “La Chine dans la collection” del 2016, ma devo dire che i giganteschi spazi di White Cube Bermondsey, come un gigantesco e neutro ventre, meglio si adattano ad accogliere i grovigli di materia ed inconscio di Zhou Li.

La possibilità di meditare solinghi nelle sale, non è un aspetto da sottovalutare. Certo in “Original State of the Mind” non ci sono solo le frattaglie metafisiche dei corpi, ma credo che questa descritta sia la lettura più stimolante, più nuova ed originale rispetto al lirismo dell’astrattismo, che da quando il Cavaliere Azzurro è stato disarcionato da Rotcho, Malevic e compagnia bella, ha davvero esaurito quasi tutti i nostri sensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,