Idee

Teresa Mattei, la donna che inventò le Mimose per l’8 Marzo

Ancora una volta l’8 Marzo si è rinnovata l’abitudine di regalare le Mimose alle donne, un’abitudine anche criticata se la festa è limitata a questo invece del rispetto e dei diritti.

Molti, forse, non sanno che l’invenzione della Mimosa in Italia si deve a Teresa Mattei, partigiana comunista e poi la deputata più giovane all’Assemblea Costituente che scrisse la Costituzione: tanto che fu lei a porgerla per la firma al Presidente Umberto Terracini.

Infatti, Luigi Longo aveva proposto di lanciare l’uso del dono delle violette l’8 marzo come si usava in Francia e Teresa Mattei propose invece la mimosa, un fiore povero che cresce nei campi e più diffuso.

Teresa Mattei durante l’esperienza dell’Assemblea Costituente rimase incinta  dma il suo compagno, l’industriale comunista di origine ebraica Bruno Sanguinetti, proprietario dell’ Arrigoni ,non poteva sposarla, essendo già sposato con una donna ricoverata da anni in una casa di cura per malattie nervose.

Alla Mattei il partito chiese di rinunciare al bambino per evitare lo scandalo ma la Mattei scelse di essere una ” ragazza madre” come si diceva allora e per questo non fu ricandidata nelle Elezioni del 1948 e la Sezione del PCI di Bagno a Ripoli a cui era iscritta la espelle’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati