Idee

Si facciano eleggere

“Si facciano eleggere” è un tormentone che non si può sentire più.

“Se la Banca d’Italia ritiene che la manovra economica non sia valida si faccia eleggere”

“Se i magistrati vogliono  giudicarmi si facciano eleggere ”

“Se questo ragazzino vuole lo ius soli si faccia eleggere” ( un ragazzo che non potrà mai farsi eleggere perché non potrà mai candidarsi se non diventa prima cittadino italiano)

“Se i Vescovi vogliono una Politica dell’immigrazione diversa prima si facciano eleggere”

“Prima Saviano si faccia eleggere…”

Chiunque accenni ad una qualsiasi critica o anche proposta diversa da quello che dice o vuole Salvini non potrebbe farlo se prima non si fa eleggere , chiunque lo ostacoli prima deve farsi eleggere. Non importa se un giudice, un vescovo , un ragazzino, un banchiere operano su piani diversi dalla politica, distinti dalla politica, devono, se vogliono avere voce in capitolo, prima farsi eleggere.

È una politica totalitaria che esaurisce tutta la società nelle Elezioni, massimo momento della democrazia ma certamente non l’unico momento della morale, della religione, della giustizia, della verità e della vita perché morale, giustizia e vita stessa preesistono alle Elezioni e prescindono in buona e gran parte anche dal risultato dalle stesse.

Si può e si deve essere buoni cittadini con doveri e diritti anche se non ci si fa eleggere, perfino se non si viene eletti, poiché gli eletti saranno sempre una ristretta minoranza rispetto ai non eletti e agli elettori.

E tutte le proposte dei partiti politici tendono a ridurre il numero degli eletti per cui sarà sempre più difficile ed improbabile essere eletti.

Essere eletti è importante ma non è superfluo rappresentare una comunità religiosa, essere un giornalista,  essere competenti in economia, svolgere la funzione di giudici, essere un ragazzo e avere dei sogni.

È il Trionfo della Casta, tanto vituperata, in realtà per Salvini conta solo questa, gli altri non contano nulla e sono gli elettori al servizio degli eletti, altro che il contrario.

Certo, poi spesso gli eletti in realtà non li ha eletti nessuno, arrivati in Parlamento in liste bloccate, senza preferenze, decise dai leader, più nominati che eletti, in realtà ma questo si finge di dimenticarlo.

Poi non porta bene, quando Fassino disse a Grillo che prima doveva fondare un partito e poi prendere milioni di voti si è visto come è andata a finire.

Essere eletti è importante ma non è tutto.

  1. Avatar
    michelangelo srls

    Fingete anche di dimenticarvi che dal 2011 in poi non sono neanche state fatte elezioi fino al 2018, solo che allora erano al governo le sinistre, e nessuno di voi diceva niente, complimenti per lìobiettività!

  2. Avatar
    Mario Grella

    Caro “Michelangelo srls”, nessuno credo, si è dimenticato, che dal 2011 al 2018 non ci sono state elezioni. Non ci sono state per il semplice motivo che si erano trovate maggioranze parlamentari disposte a sostenere un governo. Questo è previsto dalla nostra Costituzione e questo è accaduto. Quello che scrive l’amico blogger Pierluigi Tolardo, dice qualcosa di molto diverso. Si tratta del vezzo “linguistico-politico” dal tono decisamente populista per cui tutto viene demandato ad un insindacabile e frainteso senso della democrazia per cui i vincitori, in quanto tali e in virtù della loro posizione di potere, chiedono che tutto sia fatto “per elezione”, convinti che i vincitori siano loro una volta per tutte e una volta per sempre. No, caro Michelangelo, un primario ospedaliero non si nomina “democraticamente”, ma per valore scientifico, il premio ad un eroico ragazzino non si dà per elezione, ma per buon senso. Ma per far questo bisogna essere autorevoli e autoritari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,