Idee

Se manca il Padre anche solo per un po’: monsignor Franco Giulio Brambilla

Non c’è niente di meglio per accorgersi dell’importanza di una persona della propria famiglia quando questa si deve assentare per qualche tempo.

Così è stato per l’assenza di Mons. Franco Giulio Brambilla per due mesi in seguito ad un intervento chirurgico al ginocchio che lo ha costretto ad assentarsi dalla sua Diocesi fino al rientro in occasione della recente Festa patronale di S.Gaudenzio.

Rivederlo ha confortato molti fedeli più o meno praticanti ma che si erano accorti della sua assenza forzata da cerimonie, impegni solenni e più quotidiani, religiosi e laici.

Dove è il Vescovo, come sta il Vescovo, quando torna il Vescovo? Erano diventate domande continue e frequenti.

Così ti accorgi che il Vescovo è importante ma non tanto per le cose che dice e che fa, tutte importanti, ma per lui, perché è il Vescovo di Novara, città che ha il suo Patrono e il protettore del suo più importante monumento e simbolo proprio nel primo predecessore dell’attuale Vescovo.

Una città del Vescovo, anticamente addirittura per qualche tempo governata dal Vescovo, che sta al centro del centro della Città, cioè al cuore, sta un po’ a cuore a tutti e nel cuore di tutti.

Per questo, la sua presenza, di un uomo colto ma affabile, imponente ma buono, che non si sogna di portare elementi di divisione dove già ce ne sono fin troppi ma semmai elementi di riflessione per chi ha testa e voglia di riflettere ci è mancata.

Quindi non tutto il male viene per nuocere, era scritto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati