Idee

Riti di oggi e Riti di ieri: il Fidanzamento

Fino agli anni ’90 del secolo scorso  il termine Fidanzamento aveva un significato preciso: l’ufficializzazione nella vita di un uomo o una donna, intorno ai 20-28 anni , che ci si voleva sposare,entro 2-3 anni al massimo, con un altro uomo o donna.

Il Fidanzamento veniva solennizzato con una cerimonia laica in casa, con la presenza delle famiglie di origine, con un anello per la fidanzata e un orologio per il fidanzato o similari, spumante e pasticcini se non pranzo in casa o al ristorante.

Se veniva rotto era una cosa molto grave che richiedeva la restituzione dell’anello e di doni vari e anche di lettere, allora ci si scriveva, e foto che allora non si postavano su Facebook e non si potevano cancellare con un clic anche se era impossibile diffonderle se non si era dei divi sempre sui giornali o in tv.

La rottura del Fidanzamento era seguito o dalla ricongiunzione , caso non improbabile, oppure con un altro Fidanzamento che però doveva essere l’ultimo.

Durante il Fidanzamento si poteva approfondire l’intimità e le rubriche dei giornali italiani religiosi e laici erano piene, fino agli ’80 e ancora parte degli anni ’90 di lettere di ragazze, raramente ragazzi, che chiedevano fin dove ci si poteva spingere nei rapporti sessuali con il fidanzato. Molto era il fatto e non detto, il vantato e non fatto. Oggi è normale prima fare l’amore e poi se è il caso fidanzarsi.

Oggi il termine Fidanzamento è ancora usato ma si applica a persone di qualunque età, mezza età, tarda età’, ad unioni anche fra persone dello stesso sesso, non è più assolutamente una tappa verso il matrimonio.

Ci sono persone che sono fidanzate da 20 anni con la stessa persona ma che non desiderano assolutamente sposarsi con questa, se si sposeranno lo faranno con un’altra, improvvisamente, senza mai essere stati fidanzati oppure si sposeranno con un’altra persona rimanendo fidanzati con quella di sempre.

Il Fidanzamento slegato completamente dal matrimonio non ha limitazioni di carattere etico per la vita sessuale comune se non il fatto che molti fidanzati dopo molti anni non hanno più rapporti sessuali fra loro, magari con altri si, esattamente come succedeva a molte coppie sposate dopo un po’.

Le famiglie c’entrano poco, non devono dare più nessun permesso, se non per il fatto di ricomprendere nel tempo anche più fidanzati che si sono sfidanzati dai vecchi fidanzati ma continuano a frequentare quelle famiglie magari con i nuovi fidanzati.

Fidanzato significa solo qualcosa di più di amico, a volte si è più amici di altri e non dei fidanzati.

Il mondo cambia, le parole rimangono anche se il loro significato non è più lo stesso. Su Facebook molti hanno un Album dedicato ai fidanzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,