Idee

Questo tema così fondamentale delle Case chiuse

Ci sono partiti politici come la Lega che in continuazione pongono il tema di una riapertura di case chiuse per la pratica della prostituzione legalizzata.

In questi caso si tratta veramente di un’arma di distrazione di massa: un Paese in recessione economica, con un fortissimo indebitamento pubblico in cui il partito di governo si pone la priorità di legalizzare la prostituzione.

Prostituzione peraltro già legale perché quello che viene punito è solo lo sfruttamento e l’esercizio in luoghi pubblici.

L’esempio che viene fatto in continuazione  è quello della Germania: la Germania sempre vituperata diventa però per i nostri sovranisti un modello ma non per i conti in ordine, per l’efficienza, per la forza economica , per la gestione dell’immigrazione ma per la prostituzione.

Del resto se la Francia ha introdotto pene per i clienti delle prostitute per Salvini allora l’Italia deve premiare gli stessi.

Come dire: non importa se il tuo potere d’acquisto cala ogni anno, non importa se i consumi calano, non importa se perdi il lavoro o se non riuscirai mai a trovarlo, l’importante è che ci siano ampi bordelli dove puoi dimenticare e distrarti.

A questo punto tutte le prediche pseudocattoliche sulla Famiglia vanno a farsi benedire: a meno che non si pensi che il buon padre di famiglia è quello che va in una casa chiusa a spendere i suoi soldi.

In questo modo si accontenterebbero anche quelli che pensano che la morale cattolica sia una fregnaccia come se la vera libertà sessuale sia pagare per fare sesso.

Insomma la solita salvinata per prendere voti: perché , purtroppo, c’è davvero una quota importante di italiani che pensa che uno dei maggiori problemi italiani sia proprio questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,