Idee

Popolare di Bari: l’ennesima banca del territorio

Il crac annunciato della Popolare di Bari è l’ennesimo crac bancario che nulla ha a che vedere con i classici nemici dell’Italietta di provincia. Ossia la  perfida Albione, la UE, la finanza anglosassone ed ebraica, la Merkel… per carità tutti con i loro problemi, ma noi siamo molto autonomi per i nostri. A Bari come a suo tempo a Intra, a Lodi con Fiorani, a Milano per Italease, a Vicenza , a Siena, a Genova, ad Arezzo… nelle Marche e ancora in Veneto per Veneto Banca, a Ferrara o per la tragicomica  banchetta lombarda della Lega.

 

 

Tutto si è svolto solo grazie a certi personaggetti del territorio. Ben protetti peraltro, a Milano come a Roma , da gente che aveva piacere di coprire e sfruttare certo modo imbarazzante di far banca. Nel 2014 il Presidente Jacobini della Popolare di Bari veniva fatto Cavaliere del Lavoro. 5 anni fa, non trenta…

Siate ben certi che sovranisti e populisti questa analisi sociologica sulle banche del territorio  non la faranno mai davvero e fino in fondo. Perché li toccherebbe  nelle viscere. Adesso sbraiteranno apparentemente per difendere i mitici risparmiatori. I Giggini, i Paragoni, i Salvini. Ma in realtà certi soci e clienti delle banche finite a pezzi  erano ben degni  dei loro banchierini da Rotary di provincia.

Chiedevano e ottenevano credito facile. Perché non è vero che in Italia c’è un problema di accesso al credito, se ne è dato troppo e male. Le PMI italiane, dati rammentati di recente anche da Bankitalia, sono mediamente indebitate con il sistema bancario per il doppio della media europea: 70% del passivo totale di bilancio, contro il 35%.

In Italia per le PMI serve più capitale, altro che più debito. Godetevi comunque gli  sproloqui natalizi a venire nei prossimi giorni su Popolare Bari. Roba già vista…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati