Idee

Non è possibile rimborsare completamente solo gli azionisti delle Banche

L’idea della maggioranza gialloverde di rimborsare completamente, a carico dello Stato,  i piccoli azionisti delle banche venete che sono state assorbite da Intesa San Paolo è una idea balzana, pericolosa ed ingiusta. Certamente un rimborso parziale può essere deciso caso per caso con un arbitrato come è stato già deciso dalla legge. Un ulteriore finanziamento per rimborsare tutti i piccoli azionisti sarebbe ingiusta. In questi anni di crisi molte aziende, non solo le banche, hanno visto diminuire fortemente il valore in Borsa dei propri titoli, con gravi danni soprattutto per i piccoli azionisti che hanno vista intaccare il proprio patrimonio. Spesso questo è avvenuto a causa anche di gravi responsabilità del management non sempre sanzionate e spesso nemmeno sanzionabili. Rimborsare in toto solo i piccoli azionisti di queste banche e non tutti i piccoli azionisti che ci hanno perso e questo con i soldi dei contribuenti non è una cosa giusta, rischia di minare il principio stesso di uguaglianza fra i cittadini. Le promesse pre-elettorali rischiano quindi di sancire nuove divisioni fra italiani e perciò sarebbe opportuno un passo indietro.

  1. Avatar

    Mi permetto di precisare che l’entità dell’indennizzo è previsto al 30% con tetto massimo di danno a 100.000 euro.Quindi non ‘completamente’ o ‘in toto’.
    Si può discutere su tutto ma partendo da quanto prevede l’articolato del decreto.
    In questo paese abbiamo visto centinaia di ‘aiuti’ più o meno camuffati rivolti a tante categorie:possibile che non si trovi una soluzione per una autentica truffa per la quale molti,troppi,hanno fatto finta di nulla( a proposito di banche ‘sane’),se non di peggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,