Idee

Massimo, che ci preparerà un posto in cielo

Lunedi mattina prendeva anche lui con me lo stesso bus, alle 5.30 per poi prendere il treno e rimanere tutta la settimana fuori a lavorare.

Non lo sapevo ma per molti anni Massimo,anche quando lavorava a Novara, si alzava alla stessa ora per alimentare la caldaia  a legna della Chiesa Parrocchiale di S.Rocco perché fosse calda per la Messa feriale e festiva delle otto del mattino.

La settimana scorsa questo mio vicino di casa è stato investito da un Tir sotto la pioggia vicino Mantova, è morto a sessantasei anni.

Non sapete ne’ il giorno ne’ l’ora perciò non pensate a vivere solo per voi stessi ma perché gli altri abbiano caldo e stiano bene.

Lui ha fatto così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati