Idee

I luoghi dell’amore a Novara

Novara è una città estremamente romantica. Sarebbe piaciuta tanto a Stendhal, gli sarebbe sembrata Chambery con i suoi portici molto torinesi e le Alpi sullo sfondo.

Quali sono i luoghi in cui i novaresi si amano e si sono amati, ieri, oggi , domani?

Certamente l’Allea, tuttora, è il nostro parco più romantico e si collega idealmente con il Parco dei Bambini, luogo dell’amore materno e filiale per eccellenza ma in cui le coppie si preparano a diventare famiglie e ritrovano, nella nostalgia della fanciullezza, la giocosità e l’ingenuità che si richiede ai nuovi amori.

Poi la Piazza Martiri: dall’antico Borsa ai nuovi “Canna” (vacciuolo) e 049 un caffè, un gelato, un’apericena sono il menù preferito da coppie vecchie e nuove, che si scoprono e si consolidano ai tavolini e nei dehors.

E poi i portici: il luogo dove tuttora si guarda e si è guardati, ci si sceglie, si cammina per mano per rendere pubblica una coppia, “erano insieme sotto i Portici “, lo si dice sempre, oggi come cinquanta e cento anni fa.

Perfino la Canonica, luogo sacro, è luogo di foto e oggi di selfie di coppie.

Un luogo dell’amore nuovo potrebbe essere invece la Cupola, dirsi “ti amo” su in alto, con ai piedi la Città per testimone, un po’ come Di Caprio sul Titanic.

Il novarese vero ama in centro, il centro è il centro, il cuore della sua vita sentimentale e amorosa, l’hinterland e la periferia possono essere i luoghi del sesso, quello fugace, clandestino, effimero ma l’Amore no, l’Amore è nel centro di Novara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Consigliati