Idee

L’Archivio Graziosi: una risorsa per Novara

Sono due gli scrittori novaresi che più hanno segnato il Novecento. Uno è certamente Sebastiano Vassalli che con ‘La Chimera’ ha contribuito a dare a Novare una fama che è quella della Gloria letteraria per la notorietà internazionale che tuttora il libro ha, l’altro è Dante Graziosi, il veterinario autore de ‘Una Topolino color amaranto’, ambientato nella nostra bassa, da cui è stato tratto anche uno sceneggiato tv.

Graziosi, non solo veterinario e scrittore ma anche partigiano e poi politico di livello nazionale come deputato e sottosegretario ha attraversato gli anni del passaggio della nostra comunità Novarese dalla Liberazione al termine di quella che fu definita la Prima Repubblica, Graziosi scomparve proprio all’inizio della Presidenza Scalfaro , suo amico e collega di partito.

È un archivio quello di Dante Graziosi che ha esprime la sua multiforme e sfaccettata figura di intellettuale capace di esprimere e descrivere la vita degli umili che merita di essere salvato e valorizzato e trasmesso  alle nuove generazioni come parte integrante della nostra identità novarese.

Per questo è stata aperta una raccolta di fondi promossa dal Centro Novarese di Studi Letterari insieme alla Fondazione della Comunità Novarese che si auspica possa trovare una diffusa e generosa adesione da parte dei novaresi. La raccolta di fondi ha una sua base di partenza nei ricavi della vendita della nuova edizione di Interlinea proprio di ‘Una Topolino color amaranto’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,