Idee

La sociologa involontaria

Ho un’amica bancaria, molto simpatica e molto avvennente; si tratta di una di quelle persone che la maggior parte della gente definisce un’oca. Pensa sempre alle vacanze, ai viaggi, all’abbronzatura, ama vestirsi bene, andare dall’estetista. Non si pone grandi problemi esistenziali, ma è una persona buona che davanti alle stragi di bambini ad opera di terroristi, alle guerre o alle grandi tragedie umane come terremoti, innondazioni, disastri vari, si dispiace e i suoi commenti più profondi possono andare dal “Oh come mi dispiace…” al “Mamma mia!” Sì, diciamolo francamente, non è una mente eccelsa, non ha grandi capacità di analisi e nemmeno grandi visioni del mondo. Ma lei è il mio idolo. È una “sociologa involontaria”. Chi sono i “sociologi involontari”? Si tratta di una categoria trasversale e piuttosto ristretta di persone. Una mattina mi sono recato in banca e la mia amica “oca-bancaria-sociologa-involontaria” era appena arrivata alla sua postazione; mi ha salutato con il solito smagliante sorriso, mi ha mostrato la nuova “lucciola di Pomellato”, ragalo della figlia, mi ha chiesto come le stava la nuova acconciatura e poi, ha pronunciato la massima del giorno che mi è sembrata come l’atomica sganciata dall’Enola Gay su Hiroshima: “Quante parole inutili dovrò ascoltare anche oggi?!”

Ogni giorno affrontando il vostro capo ufficio, i vostri insegnati, i vostri conoscenti, i vostri famigliari, apprestandovi a svolgere le incombenze quotidiane, ricordatevi della mia amica “sociologa involontaria”. Lei forse non lo sa oppure o non se ne rende conto, ma più del profondo e liquido Zygmunt Bauman e finanche più dell’onniscente e logorroico Massimo Gramellini, mi fa comprendere il mondo, mi conduce, mi aiuta, direi mi illumina. Cercatelo anche voi il vostro “sociologo involontario”, vi permetterà di risparmiare sull’analista, sugli psicofarmaci, magari anche sull’avvocato e vi farà capire meglio il mondo.

(Illustrazione di Megan Hess)

  1. La mia sociologa involontaria sono io!!! ??

  2. Io ho cercato di esserlo, ma non sono ancora così saggio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Sempre più Fairtrade

Sempre più Fairtrade

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Sempre più commercio equo: nel 2017 i consumatori italiani hanno speso 130 milioni di euro