Idee

In questi tempi ci tocca vivere

Chi è Elena Dorfman? È una fotografa di Boston che tra il 2001 e il 2004 ha percorso molti chilometri dell’America profonda, quella delle cosiddette ‘Strade blu’, per sbirciare nelle case di molti americani. Da cosa sono accomunate queste persone? Dall’amore, solo che l’oggetto del loro amore non è una persona, né un animale, ma una ‘Sex Doll’.

Non si tratta della semplice ‘bambola gonfiabile’ fatta per sfogare gli istinti sessuali più viscerali. Le ‘Sex Dolls’ sembrano essere più vicine a ‘To the Son of Man Who Ate the Scroll’ di GoshkaMacuga, l’impressionante automa esposto alla Fondazione Prada di Milano qualche anno fa, che non ad una bambola gonfiabile.

Si tratta di oggetti di affezione più che di oggetti di desiderio. Persone con difficoltà relazionali, persone con disabilità o disagi mentali che, in grande ambasce ad intessere relazioni interpersonali soprattutto col sesso femminile, hanno scelto per compagne della propria esistenza proprio delle ‘Sex Dolls’.

Le fotografie di questo viaggio, negli Stati Uniti e nell’animo umano, ad opera di Elena Dorfman sono esposte all’Osservatorio Prada di Milano. Ne ho scritto altrove, sul mio blog (58book.tumblr.com) e ne ho scritto su Facebook. Peccato che il social di Mark Zukerberg, non abbia gradito la fotografia che accompagnava la mia nota, una bambola di silicone a seno scoperto appoggiata a una poltrona.

L’algoritmo di Menlo Park, ma anche quello di Tumblr, non perdonano. O meglio si può benissimo dire che “I discendenti di Abramo hanno meritato, per la loro stessa origine, di essere introdotti in utensili dediti all’incenerimento dei corpi e che i loro resti volatili sono giustamente stati dispersi nel vento”, visto che l’algoritmo non individua nessuna intenzione razzista e nazista in questa proposizione, ma è assolutamente vietato, anzi non rispetta “gli standard della comunità”, mostrare il seno di un bambolotto di gomma. In questi tempi ci troviamo a vivere, possiamo farci poco, ma almeno tenerlo in considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,