Idee

Il Diavolo e la Chiesa

Il primo Papa dell’epoca moderna a riparlare del “ fumo di Satana” che era entrato nella Chiesa fu Paolo VI, oggi santo. Ricordo abbastanza bene,  il clamore che ebbe sulla stampa laica questa dichiarazione.

Paolo VI, il Papa del Concilio, il primo Papa  a girare il mondo, a parlare in Tv, a dedicare un’enciclica al neocolonialismo, un Papa progressista fu liquidato con questo Discorso sul Diavolo a nostalgico del Medioevo.

Eppure sotto Paolo VI la Chiesa subì lo scisma dei tradizionalisti di Lefevbre e un numero eccezionale di sacerdoti abbandonò la talare mentre la persecuzione nei Paesi dell’ Est e in Cina si abbatteva duramente sulla Chiesa.

Oggi sotto accusa è Papa Francesco, il Papa che più spinge la Chiesa verso una scelta di povertà e che più radicalmente sta cercando di liberarla dalla piaga della pedofilia.

Francesco ha parlato di preti che si fanno strumento del demonio e subito a molti è sembrato così annullare la ragione e la libertà dell’uomo in favore di forze difficilmente verificabili scientificamente,qualcosa di lontano dalla nostra cultura contemporanea.

La desacralizzazione ci rende quasi impossibile ammettere che la Scrittura e la Tradizione della Chiesa fanno riferimento a forze oscure che vengono definite come  Satana  che,nella coscienza dell’uomo e nelle vicende della Storia, si scontrano contro gli sforzi degli uomini di buona volontà e dei credenti per impedire, fermare, battere i loro progressi nel bene e nella fraternità.

L’Uomo è libero sempre di scegliere e di scegliere il Bene, niente attenua la sua responsabilità e libertà  ma lo può fare solo con l’aiuto di Dio che agisce in modo misterioso nella Storia aiutando la Chiesa e gli uomini di tutte le religioni o di nessuna religione nell’essere più uomini, nell’andare aldilà delle proprie tensioni egoistiche.

Poi, naturalmente nessuno è obbligato a credere e più che di Satana la Chiesa preferisce parlare di Gesù e dei Santi ma la verità della Chiesa è da sempre questa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,